Mercoledì, 08 Luglio, 2020

Boom di nuovi abbonati, Netflix vola in Borsa

Boom di nuovi abbonati, Netflix vola in Borsa Boom di nuovi abbonati, Netflix vola in Borsa
Esposti Saturniano | 19 Gennaio, 2017, 20:39

I risultati hanno superato di due milioni le previsioni fatte da Netflix per questo 2016 e avvicina il bacino di utenti a quei 100 milioni che potrebbero essere raggiunti già nel 2017. Il quarto trimestre è stato un periodo chiave per la società, che ha registrato ben 7,05 milioni di nuovi utenti rispetto alla previsione di 5,2 milioni. In tutto l'esercizio, i ricavi da streaming a livello globale sono stati 8,3 miliardi di dollari (+35%) e gli utenti sono saliti a 93,8 milioni, con 19 milioni di attivazioni nette contro le 17,4 milioni nel 2015. Il balzo degli abbonamenti spinge i conti, con l'utile netto ante imposte a 90,3 milioni di dollari su ricavi per 2,48 miliardi di dollari. I vertici di Netflix non a caso sottolineano il successo della prima stagione di 3%, la serie distopica brasiliana che ha ottenuto riscontri di pubblico molto positivi non solo sul fronte latino-americano, ma anche, opportunamente sottotitolata in inglese, su quello statunitense, a dimostrazione di un interesse sempre più trasversale per molti dei nuovi prodotti targati Netflix. Ed è stato guidato da forti acquisizioni sia negli Stati Uniti che a livello internazionale. Trimestrale Netflix: gli investimenti ripagheranno in futuro?

La compagnia ha dichiarato di vedere i suoi investimenti come una scommessa per il futuro, in quanto essa stessa è posseditrice dei diritti dei contenuti. "L'aumento è dovuto principalmente alla tempistica di pagamento per i contenuti, che vede una crescente lista di originali autoprodotti". L'utile operativo è pari a 154 milioni di dollari (margine operativo del 6,2%).

La spesa per i contenuti, fanno sapere da Netflix, è comunque destinata a scendere: il deficit totale del 2017 dovrebbe toccare i 2 miliardi di dollari, contro gli 1,7 miliardi del 2016.

Altre Notizie