Venerdì, 18 Ottobre, 2019

Trump: la conferenza in diretta

Russia-Usa ex 007 autore dossier Trump terrorizzato per sua sicurezza Trump: la conferenza in diretta
Evangelisti Maggiorino | 12 Gennaio, 2017, 20:35

Il presidente eletto ha convocato i giornalisti alla Trump tower di Manhattan per rispondere alle domande sui suoi rapporti con la Russia e in particolare riguardo all'ipotesi che Mosca abbia interferito con le presidenziali statunitensi per favorire la sua vittoria. Trump ha aggiunto che forse quelle informazioni "sono state fornite dall'intelligence".Il presidente eletto ha poi detto che terrà conferenze stampa quasi giornalmente.

Trump non è stato morbido con la stampa, accusata di aver diffuso notizie false circa i presunti ricatti da parte della Russia: "Sono state date tante informazioni scorrette, magari alcune fornite dai servizi di intelligence: voglio dire che sono infondate e non avrebbero dovuto essere scritte o diffuse".

I capi dell'intelligence Usa che hanno incontrato Trump lo scorso venerdì hanno deciso che il presidente eletto aveva diritto di conoscere il contenuto del dossier dell'ex agente britannico.

L'elezione di Donald Trump continua a destare più di una perplessità non solo per i motivi che l'hanno permessa, ma anche e soprattutto per le nomine che ne stanno derivando, ultima delle quali, in ordine di tempo, quella del genero, Jared Kushner, marito di Ivanka, come consigliere senior per gli accordi commerciali e il Medio Oriente, sfidando non solo le regole della meritocrazia ma anche quelle, ben più ufficiali, contro il nepotismo.

"Penso che dietro l'hackeraggio della campagna presidenziale americana ci sia la Russia": lo ha detto Donald Trump in una conferenza stampa.

Lo stesso Trump ha liquidato con una battuta ("Ho la fobia dei germi") la parte del dossier in cui si parla di alcune "prostitute" che si sarebbero esibite nella pratica delle cosiddette "golden showers", piogge dorate, atto sessuale che prevede l'uso dell'urina.

Il presidente eletto ha parlato di un'"atmosfera molto positiva" e ha promesso di creare nuovi posti di lavoro: "Sarò il più grande produttore di posti di lavoro". Ha colpito la sua grande energia durante la campagna elettorale, ma vi garantisco che sarà una fonte di ispirazione ancora maggiore.

Trump nel frattempo ha ceduto il controllo delle sue società e si dimetterà da tutte le posizioni nell'ambito della Trump Organisations. L'attuale amministrazione ha creato l'Isis andandosene dall'Iraq e creando un vuoto di potere che ha dato vita all'Isis. Ha ribadito l'impegno a "gare d'appalto trasparenti, sono impegnato su questo, per l'acquisto degli F35".

Secondo le indiscrezioni del New York Times e della Cnn, il materiale sarebbe finito nelle mani del senatore repubblicano John McCain, che lo ha consegnato all'Fbi.

Ma i rapporti con Mosca sono stati il fil rouge di tutta la conferenza stampa.

Sull'Obamacare, Trump morde il freno ed ha preannunciato che sarà annullato: "E' un completo e totale disastro, sarà abrogato e sostituito il prima possibile".

Altro tema che sta a cuore a Trump: il muro al confine tra Stati Uniti e Messico. Il Messico ci rimborserà. "Sapeva in anticipo le domande di un dibattito ma non l'ha detto. Sarà di fatto in simultanea, probabilmente lo stesso giorno", anche se, ha ammesso, "sarà una cosa complicata".

Altre Notizie