Domenica, 08 Dicembre, 2019

Migranti, rogo capannone nel Fiorentino

Il rogo nel capannone occupato Il rogo nel capannone occupato
Evangelisti Maggiorino | 12 Gennaio, 2017, 09:04

È di tre feriti, di cui uno grave, il bilancio dell'incendio in un capannone abbandonato a Firenze, da due anni occupato da extracomunitari, per lo più somali. Il capannone si trova in via Avogadro 15 dove sono intervenuti i vigili del fuoco di Firenze con 27 unità e 9 veicoli antincendio. Le sue condizioni, come riferito dai carabinieri, erano critiche e i sanitari lo hanno rianimato. Anche altri due extracomunitari sono andati in ospedale perché rimasti intossicati. La vittima è un cittadino somalo di 35 anni, soccorso dai vigili del fuoco accorsi sul posto dopo l'allarme, ma deceduto dopo il trasporto in ospedale.

Da quanto appreso sono alcune decine le persone riuscite a uscire da sole dall'ex mobilificio.

Il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi ha provato a far muovere l'occupazione cercando anche l'aiuto dei Comuni vicini per spostare i migranti, ma costoro hanno rifiutato qualsiasi trasferimento e hanno preferito sostare vicino all'ex mobilificio: così per superare la notte gelida sono stati distribuite coperte e bevande calde.

Altre Notizie