Martedì, 17 Settembre, 2019

Novità su WhatsApp: Gif per messaggi animati

Acerboni Ferdinando | 11 Gennaio, 2017, 15:21

Semplicissimo, una volta cliccato il pulsante delle emoji nella casella di testo di WhatsApp comparirà una barra che consente di passare da emoticon a GIF e sulla sinistra potrete notare il fatidico pulsante di ricerca.

L'integrazione con il famoso sito che racchiude innumerevoli GIF provenienti dal web Giphy semplifica il tutto e rende l'utilizzo delle immagini animate molto più immediato: sarà possibile ricercare le GIF presenti sul web con l'apposito pulsante di ricerca, senza la necessità di utilizzare servizi esterni come la nuova tastiera di Google GBoard, che possiede questa funzionalità, oppure sfruttare le GIF salvate sullo smartphone.

Tradotto: Gif animate per tutti sì, ma non da subito. Dopo aver, di recente, introdotto il supporto ufficiale alle GIF animate, l'applicazione di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook ha deciso di integrare un motore di ricerca sempre per le GIF utilizzando le soluzioni ben note di Tenor e Giphy.

Passando a iOS, la funzione della ricerca relativa alle GIF è stata già rilasciata in pianta stabile agli utenti di WhatsApp.

Al contrario, su Android la situazione è ancora un po' confusa: la funzione sembra essere ancora in fase di rollout e non è disponibile per tutti (anzi, sembra non sia ancora presente sulla maggior parte dei dispositivi). L'utente può salvare le immagini GIF, premendo semplicemente sul tasto con la classica "stella".

Come anticipato, al momento le due nuove funzionalità di WhatsApp sono riservate alla versione beta e limitate solo ad alcuni fortunati utenti.

Per quanto riguarda Android, l'aggiornamento è stato rilasciato solo in versione beta a tutti gli iscritti al programma di beta testing che è libero e gratuito.

Tramite questo sistema si potranno cercare le GIF di Giphy. In questo caso, a differenza di iPhone, la ricerca avviene tramite Tenor.

Oltre a questa novità, l'ultimo aggiornamento del client Android di WhatsApp ha innalzato anche il limite relativo alla condivisione di file multimediali.

Altre Notizie