Lunedi, 19 Agosto, 2019

Figc, Tavecchio: "Ridurre la Serie A a 18 squadre è pura utopia"

Carlo Tavecchio Carlo Tavecchio
Acerboni Ferdinando | 10 Gennaio, 2017, 22:56

"E' stato il nostro portiere fin dall'inizio". "I risultati dipendono molto dagli acquisti che vengono fatti e chi ha fatturati più elevati, ha più potere ma si sta dimostrando che puntando sui giovani il gap si può ridurre". L'Europeo Under 21 è un successo, il premio di un lavoro che parte da lontano: "porterà grandi benefici da un punto di vista economico". Possiamo trovare un accordo sulla riduzione solo nelle serie minori. "Se la serie A funziona bene e' perche' sotto c'e' chi fornisce la manodopera". Sosta natalizia? Per Natale, Capodanno e la Befana sarebbe meglio non giocare. Siamo in tempo per progetti futuri. "Un candidato italiano deve ottenere dei consensi per essere eletto, tratterò con Ceferin per individuare nel quadro politico generale quale sia la persona idonea a rappresentare l'Italia, credo che potremo mantenere la posizione della vicepresidenza occupata in questi anni da Abete". "Non possiamo offrire i loro ingaggi, ma presto in Cina si renderanno conto e si ridimensioneranno".

Non ho mai detto che Inter e Milan servono al campionato di più di Roma e Napoli. Ho detto che si sente la mancanza delle milanesi in Champions League, non si può mettere in bocca a me antagonismi tra squadre del nord e del sud.

"Limitandomi a una valutazione numerica, mi sono scontrato con un muro invalicabile, per cui sono passato a una valutazione diversa, a una selezione che nasce da una valutazione economica: squadre che hanno situazioni economiche precarie non possono partecipare ai campionati", ha spiegato Tavecchio. Non c'era modo di trattenere Antonio e di impedire il suo sbarco a Londra. "E' un allenatore unico".

Altre Notizie