Venerdì, 17 Gennaio, 2020

Palermo, disinnescata bomba nelle zona del porto

Evangelisti Maggiorino | 02 Febbraio, 2016, 13:50

Ilprefetto di Palermo Antonella De Miro ha disposto l'evacuazionedell'area che ricade in un raggio di 400 metri dal luogo delritrovamento della bomba.

Sono terminate alle 10 le operazioni di evacuazione dell'area limitrofa al Castello a Mare e al Porto, interessata dal disinnesco di un ordigno bellico che sarà compiuto dall'esercito. L'operazione, che interesserà 3.150 persone, comincerà alle 6 per terminare entro le 9, e consentire agli artificieri dell'Esercito di procedere al disinnesco dell'ordigno in condizioni di massima sicurezza per la popolazione.

Si tratta dell'ordigno rinvenuto il 5 gennaio nell'area archeologica del "Castello a mare".

"Sono molto grato - ha detto il Sindaco Leoluca Orlando - a tutti i rappresentanti istituzionali e a tutti i singoli operatori che in questi 25 giorni hanno operato con grande professionalità, meticolosità ed efficienza per risolvere una situazione inaspettata e che oggi pomeriggio ha visto una felice conclusione". I servizi di assistenza potranno essere richiesti ai numeri 091.7407793 - 091.7407803 L'area interdetta, che avrà 28 varchi di accesso, sarà presidiata dalla forze dell'ordine. Dalle 14, tornerà in vigore la pedonalizzazione di via Maqueda e via Libertà. Il provvedimento prefettizio prevede la totale evacuazione dell'area per tutti i cittadini, gli uffici e anche le imbarcazioni ormeggiate nell'area indicata nella mappa (nella foto).

Altre Notizie