Venerdì, 24 Gennaio, 2020

Il prezzo del petrolio crolla ai livelli del 2003

Il prezzo del petrolio crolla ai livelli del 2003 Il prezzo del petrolio crolla ai livelli del 2003
Esposti Saturniano | 29 Gennaio, 2016, 09:37

L'unica cosa certa, a questo punto, è che il petrolio e l'andamento erratico del suo prezzo è destinato a turbare il sonno degli investitori e dei mercati ancora per diversi mesi. In lieve calo anche l'altro principale benchmark, il Brent di Londra, che perde 11 cent a 27,77 dollari al barile a fronte di un eccesso di offerta che non da' per ora segnali di ridimensionamento.

L'Arabia Saudita ha perso la sua influenza sulle quotazioni petrolifere nell'Opec anche a causa dell'aumento della produzione di greggio statunitense che, secondo gli analisti, supererà nel giro di pochi anni quella saudita.

La stessa IEA, l'Agenzia internazionale per l'energia, ha dichiarato ieri che "il mercato del petrolio potrebbe annegare in un eccesso di offerta", mentre l'inverno relativamente mite dell'emisfero settentrionale non fa che rallentare la domanda.

Nelle ultime settimane si sono moltiplicate le previsioni delle banche d'affari di un possibile collasso dei prezzi a 20 dollari al barile.

I prezzi del Petrolio Brent crollano a meno 33 dollari al barile: Effemeride.it - Solo Notizie da Prima Pagina!

Il prezzo del petrolio continua a crollare.

"Il ministero del Petrolio ha ordinato alle aziende di aumentare l'output ed ha allertato i terminal petroliferi: il piano per un ritorno dell'Iran sul mercato energetico è partito e si punta ad aggiungere 500000 barili" (fonte Islamic Republic News Agency).

Con la possibilità, peraltro, che l'uscita di scena degli operatori minori, che probabilmente si inizierà a vedere già nel corso di quest'anno, possa contribuire a stabilizzare il quadro e a far poi recuperare i prezzi nel corso della seconda metà dell'anno o del 2017. A Milano sospensioni a raffica, e indice cede il 2,8%. L'arrivo sul mercato del greggio iraniano, risultato della cancellazione delle sanzioni contro Teheran, deprime ulteriormente un mercato che già da...

Altre Notizie