Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Audi gialla: ricercato a questura Torino, non sono io

Audi gialla Zaia ritroviamo i conducenti per non farne un mito Audi gialla: ricercato a questura Torino, non sono io
Evangelisti Maggiorino | 26 Gennaio, 2016, 08:07

Inoltre ha aggiunto di conoscere anche le altre due persone: due connazionali che, ha assicurato, attualmente si trovano nel loro Paese; uno sarebbe anche detenuto. L'uomo, che ha affermato che anche le altre due persone raffigurate nelle fotografie diffuse sono estranee ai fatti, sarà espulso dall'Italia perché privo del permesso di soggiorno.

E' senza permesso di soggiorno - L'uomo che si è presentato in questura è poi risultato senza permesso di soggiorno. Al punto che sono nate varie pagine dedicate all'auto apparentemente imprendibile.

Dagli accertamenti eseguiti dalla polizia è risultato effettivamente estraneo ai fatti. L'uomo ha riferito di essersi spontaneamente presentato in Questura dopo aver visto sui social le foto dell'auto.

Il fenomeno Audi gialla sembra insomma ormai incontrollabile. Come sottolinea la versione online de Il Giornale pare che comunque non ci sia nessun collegamento tra l'Audi Gialla e l'incidente tra una Opel Astra e un furgone Mercedes dove l'uomo alla guida della macchina ha perso la vita. "Hanno messo sul web una foto nostra ma noi con quell'auto non c'entriamo niente" ha detto. Non ha il permesso di soggiorno, però e, in quanto destinatario di un vecchio ordine di espulsione, è stato accompagnato al Cie. Ora da parte del giudice il provvedimento di espulsione immediata.

L'Audi gialla contromano a Longarone - il Corriere delle Alpi: il Almeno quattro segnalazioni e una conferma dalle videocamere di sorveglianza: l' Audi Rs4 gialla che da quasi una settimana sta terrorizzando il Nord Est era in provincia di Belluno giovedì scorso.

Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza continuano nei posti di blocco e nei controlli mirati in tutto il Nordest. Sarebbe uno dei tre ricercati per la vicenda dell'Audi gialla.

Per le ricerche le forze dell'ordine usano ogni mezzo facendo anche un appello sui social network. Dalla Polizia stradale si smentisce invece l'uscita in strada delle sue due Lamborghini Gallardo, per utilizzarle per inseguire l'auto tedesca.

Altre Notizie