Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Volkswagen, Müller si scusa: "Sappiamo di aver deluso"

Vw Mueller si scusa sappiamo di aver deluso Vw Mueller si scusa sappiamo di aver deluso +CLICCA PER INGRANDIRE
Esposti Saturniano | 11 Gennaio, 2016, 21:53

"Obiettivo 'riconquistare la fiducia" quindi, con il 2016 che vedrà comunque il Gruppo riallinearsi in termini di struttura e cultura, sempre secondo Muller.

Lo afferma l'amministratore delegato di Volkswagen, Matthias Mueller, impegnandosi nel portare avanti il piano di investimenti. E ha espresso il proprio dispiacere per gli avvenimenti relativi alla tematica emissioni.

"Gli USA sono e resteranno un mercato fondamentale per il Gruppo Volkswagen - le parole di Matthias Müller nel corso della conferenza stampa alla vigilia del Salone di Detroit 2016 - sappiamo di aver profondamente deluso in nostri clienti, gli organi governativi competenti e il pubblico". "Siamo impegnati a fare le cose bene". Müller ha sottolineato come il Gruppo stia dialogando in maniera costruttiva con le Autorità competenti. "Sono ottimista, troveremo una soluzione".

Nessun dettaglio sulle soluzioni per correggere le emissioni che verranno adottate negli Usa, a differenza dell'Europa dove le misure non state approvate dall'Autorità tedesca e adottate da partire dal primo trimestre del 2016. In tutto il mondo il Gruppo Volkswagen ha venduto 9,93 milioni di veicoli con un bell'incremento per quanto concerne gli Stati Uniti (circa 600.000 veicoli).

Ecco quindi la conferma da parte di Volkswagen che conferma quindi i programmi di espansione previsti per le attività in Nord America. Dopo aver investito più di 1 miliardo di dollari nell'impianto di Chattanooga, Tennessee, il Gruppo Volkswagen pianifica di destinare ulteriori 900 milioni di dollari alla produzione del nuovo Suv medio per il mercato americano, il cui inizio è pianificato entro la fine dell'anno. "Sarà un modello che creerà altri duemila posti di lavoro".

FUTURO - "Adesso vedo una grande opportunità per entrare in una nuova era della mobilità" ha concluso Müller. Mi scuso per ciò che è successo in Volkswagen.

Altre Notizie