Giovedi, 20 Giugno, 2019

Mark Zuckerberg avrà una casa degna di Iron Man

Mark Zuckerberg avrà una casa degna di Iron Man Mark Zuckerberg avrà una casa degna di Iron Man
Acerboni Ferdinando | 05 Gennaio, 2016, 00:30

La mia personale sfida per il 2016 è quella di creare un'intelligenza artificiale semplice in grado di aiutarmi a gestire la mia casa e il mio lavoro. E' questo il proposito per il nuovo anno lanciato da Mark Zuckerberg: realizzare una vera e propria intelligenza artificiale domestica, un sistema che si occupi di aprire la porta agli amici - e solo agli amici - e che informi su ciò che succede nella stanza della piccola Max, o ancora un sistema che sappia rispondere a comandi vocali e che dunque sia iperconnesso con i dispositivi della casa, e che quindi controlli cosa c'è nel frigo, attivi i riscaldamenti quando ce n'è bisogno, accenda le luci o il televisore o lo stereo. La promessa è stata fatta: adesso ci sono meno di 12 mesi per mantenerla: a gennaio 2017 la porta di casa Zuckerberg potrebbe essere aperta da un maggiordomo-robot. Quest'anno il fondatore di Facebook si metterà all'opera per sviluppare un sistema ad hoc per la sua casa, cavalcando uno dei trend tecnologici del momento, la domotica, che, insieme alle auto e alla realtà virtuale anche è uno dei grandi protagonisti del CES, la kermesse dell'elettronica al via a Las Vegas in questi giorni. "Come Jarvis per Iron Man" ha spiegato Zuckerberg. Poi gli insegnerò a riconoscere la mia voce così da poter controllare qualsiasi tipo di cosa in casa - luci, musica e la temperatura.

"Dal punto di vista lavorativo, mi aiuterà a visualizzare dati in realtà virtuale per aiutarmi a costruire servizi migliori e guidare le mie organizzazioni in modo più efficace", aggiunge il CEO.

Ogni anno una sfida.

"In Facebook ho passato un sacco di tempo a lavorare con gli ingegneri per costruire cose nuove". Lo faccio con Oculus quando arriviamo a gestire i dettagli dei controller o il software che stiamo progettando. "Non vedo l'ora di condividere ciò che apprenderò nel corso dell'anno". Si tratta di una sfida "personale", sottolinea, ma non mancherà di condividerne gli sviluppi con la comunità online.

Questo è il proposito di Zuckerberg per il 2016 appena iniziato, quale è il vostro?

Altre Notizie