Domenica, 22 Settembre, 2019

L'Inter vola, Pioli maledice la sosta: "Peccato fermarsi adesso"

L'Inter vola, Pioli maledice la sosta: L'Inter vola, Pioli maledice la sosta: "Peccato fermarsi adesso"
Cacciopini Corbiniano | 22 Dicembre, 2016, 07:54

Lo stadio di San Siro ospita il secondo anticipo della diciottesima giornata del campionato di serie A, ultima dell'anno solare. Lo 0-0 risultato esatto primo tempo vale più di tre volte la posta (3,30). La forza dei biancocelesti è tutta nell'attacco e il segreto dell'Inter dovrà essere proprio cercare di limitare al minimo la fantasia e i movimenti di Felipe Anderson e Ciro Immobile.

VOTO ALL'INTER: 7.5 - Pronti, via e va subito in sofferenza salvata un paio di volte da D'Ambrosio. Gioca bene la squadra capitolina che, con pazienza, fa girare bene palla.

Al 19' ancora grande parata di Handanovic.

Al 57′ ammonito Ansaldi, poi giallo anche a Felipe Anderson che, diffidato, salterà la sfida di inizio 2017 contro il Crotone. "Andiamo avanti piano. Stiamo recuperando posizioni in classifica ma andiamoci piano", ha detto, mettendo in guardia sui pericoli della lunga sosta natalizia. Dal corner che ne segue Milinkovic-Savic sfiora la traversa. In determinate partite non si possono prendere 3 gol in dodici minuti. Al 53' bell'azione di Ansaldi che pesca Icardi in area di rigore. Per chi possiede un abbonamento alla paytv Mediaset Premium sarà possibile seguire la partita in diretta sul canale Premium Sport 2 HD, Premium Sport HD per la diretta gol. Il grande protagonista della serata è stato ancora Mauro Icardi, autore di una doppieto che lo porta da solo al comando della classifica dei marcatori. Le due compagini si affrontano a viso aperto e l'incontro è piacevole: da un lato, i biancocelesti prediligono il gioco corale; dal'altro, l'Inter resta in attesa di sfruttare ripartenze e lanci in profondità. La firma è di Icardi. Uno-due micidiale da parte dell'Inter che costringe Inzaghi a far entrare Keita per Patric. Come un pugile esperto lascia sfogare l'avversario e poi lo stordisce con il diretto di Banega e il gancio di Icardi. KO. Lazio ko. Al 70' Inzaghi chiede un calcio di rigore dopo un contatto nell'area nerazzurra. Nelle ultime due gare i nerazzurri hanno collezionato 6 punti - vittoria per 0-1 contro il Sassuolo e affermazione in casa per 2-0 contro il Genoa - e l'obiettivo di Pioli ora deve essere cancellare quei pericolosi black out che hanno "regalato" ai tifosi dell'Inter serate come quelle del San Paolo - 3-0 secco dal Napoli - e sconfitte umilianti come la doppia batosta in Europa League per mano degli israeliani del Beer Sheva.

Altre Notizie