Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Comune di Roma, bocciato il bilancio. Virginia Raggi, altra tegola

Comune di Roma, bocciato il bilancio. Virginia Raggi, altra tegola Comune di Roma, bocciato il bilancio. Virginia Raggi, altra tegola
Esposti Saturniano | 21 Dicembre, 2016, 06:34

"La richiesta che facciamo noi - ha aggiunto Michela Di Biase del Pd - è di mandare subito il parere di nuovo in giunta perché così non è possibile procedere alla votazione del bilancio".

L'Oref, ovvero l'Organismo di revisione economico-finanziaria del Campidoglio, "ha riscontrato il mantenimento del pareggio di bilancio nel rispetto del piano di riequilibrio di Roma Capitale - si legge nel parere - e, pur valutando positivamente la politica di bilancio ispirata ai principi di prudenza", ritiene "non sufficienti gli spazi di finanza pubblica necessari al rispetto dell'equilibrio finanziario in relazione alle necessità che potrebbero rivelarsi rispetto al riconoscimento dei debiti fuori bilancio, alle passività potenziali comunque presenti e a tutte le altre criticità evidenziate nel presente parere ed esprime parere non favorevole, sulla proposta di approvazione del bilancio di previsione 2017-2019 e relativi allegati".

Questa mattina al carcere di Regina Coeli, a Roma, si sono tenuti gli interrogatori dell'imprenditore Sergio Scarpellini, arrestato venerdì scorso per corruzione e dell'ex capo del personale del Campidoglio, Raffaele Marra. "In sostanza nel dispositivo si dice che non si rispettano gli spazi di finanza pubblica". E anche i parlamentari 5 Stelle tra Camera e Senato non esitano a definire la strategia adottata dai vertici M5S un "commissariamento di fatto".

Cori da stadio e di protesta c'erano già stati in aula Giulio Cesare nel primo pomeriggio. "Vogliamo andare verso un'economia circolare, dove i rifiuti diventino materie prime e sono sicura che la neo assessora Montanari ricoprirà egregiamente il ruolo". Tuttavia Colomban si è detto disposto ad affiancare Raggi "nelle scelte organizzative e strategiche sia nel Comune di Roma che nelle partecipate". "Una scena mai vista con la maggioranza che non è in aula e l'opposizione sì".

Il secondo interrogato è stato Raffaele Marra, assistito dall'avvocato Francesco Scacchi, il quale appena terminato l'incontro ha detto di non poter riferire dettagli in merito a quanto dichiarato ma ha confermato che il suo assistito ha risposto alle domande del gip.

Altre Notizie