Lunedi, 21 Ottobre, 2019

Expo: Sala indagato in inchiesta Piastra

Expo: Sala indagato in inchiesta Piastra Expo: Sala indagato in inchiesta Piastra
Evangelisti Maggiorino | 16 Dicembre, 2016, 01:52

Il sindaco di Milano, GiuseppeSala, ex ad di Expo, risulta indagato nell'inchiesta sulla'Piastra dei servizi' dalla procura generale di Milano. In pratica il sostituto procuratore Felice Isnardi vuole vederci chiaro sul motivo per cui i conti non tornano e non poteva non inserire tra gli indagati il primo cittadino milanese che per correttezza ha scelto di dimettersi dal proprio importante ruolo. Si tratta del primo cittadino Giuseppe Sala che ha rassegnato le proprie dimissioni. Nell'atto, notificato oggi dal giudice ad alcuni legali, il pg spiega che sono necessari ancora una serie di "approfondimenti" e ciò soprattutto alla luce del fatto che si è dovuto procedere a "nuove iscrizioni" e che sono necessarie ancora "audizioni". Al momento, non si sa chi siano le nuove persone sotto indagine.

"Apprendo da fonti giornalistiche - ha scritto Sala - che sarei iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla piastra Expo".

Giuseppe Sala, sindaco di Milano.

Nell'inchiesta sono già indagati, anche per il reato di corruzione, Antonio Acerbo e Angelo Paris, figure apicali del management Expo, e gli imprenditori Piergiorgio Baita, presidente del gruppo Mantovani, e Erasmo e Ottavio Cinque, titolari della Socostramo, società del consorzio che si è aggiudicato l'appalto con un ribasso del 41,80%. E' una "determinazione - aggiunge - che formalizzerò domani mattina nelle mani del Prefetto di Milano". Nel frattempo, però, la Procura generale ha avocato il fascicolo e ha ottenuto un mese di tempo per nuove indagini, termine poi scaduto. La Procura, al contrario, puntava sull'archiviazione ma il gip Andrea Ghinetti nell'ottobre scorso si era opposto. Da qui la richiesta di proroga per indagare ancora.

Altre Notizie