Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Lo spot del panettone Motta sfotte i vegani. E loro impazziscono

Evangelisti Maggiorino | 15 Dicembre, 2016, 23:58

Galeotto fu il nuovo spot natalizio del celebre panettone milanese, marchio di proprietà dal 2009 della veronese Bauli, che irride gli ingredienti usati per l'alimentazione vegana, ovvero derivanti dal non sfruttamento degli animali, quindi anche uova e latte. A quanto pare a non essere state apprezzate sono le parole utilizzate nella pubblicità che, attraverso una voce fuoricampo, afferma:"Per il nostro panettone, noi di Motta avremmo potuto usare tofu tritato, papaya, seitan, alga essiccata e cuocerlo per 30 secondi nel microonde... e invece no!" E invece no! Lo abbiamo preparato seguendo la nostra ricetta, originale dal 1919. "Da sempre", recita la voce fuori campo dello spot ideato dalla Saatchi&Saatchi Italia.

Sui social così sono subito esplose le reazioni contrariate dei vegani che si so scagliati contro l'azienda produttrice ma anche contro quella che è una delle più importanti agenzie pubblicitarie al mondo.

Motta ha ideato uno spot per l'appunto ironico, che facendo un po' il verso alla gran parte delle campagne pubblicitarie degli ultimi tempi, che rassicurano i consumatori che i loro prodotti non contengono glutine, olio di palma né lattosio, ma al contrario alimenti, frutti, bacche e alghe ormai considerati miracolosi, e fino a poco tempo fa dai più sconosciuti (come le bacche di goji, spezie come la curcuma, alghe e tofu, alimenti davvero benefici e consigliati, ma su cui spesso il marketing esagera un po'). "17mil sprecati", si accoda @Amalia_Cri; "#panettonemotta: "Come Rendersi Ridicoli Rifiutando il Progresso Etico", è il tweet di @LiberaMenteLB. "Da sempre". Una trovata divertente e che punta a sottolineare la qualità del panettone meneghino, fatto come tradizione vuole. L'affermazione potrà sembrare quantomeno risibile vista la natura delle parti in causa ed il più che evidente disfemismo bellico (specialmente sotto Natale), eppure è proprio ciò che sta accadendo in queste ore in seguito alla pubblicazione di uno spot dell'azienda dolciaria, la quale sembra aver voluto tirare una frecciata ai vegani in maniera peraltro decisamente palese. Il panettone Motta a Milano è un'istituzione. "Abbiamo il massimo rispetto per le attitudini alimentari di tutti, perfino mia figlia che è vegana si è messa a ridere mentre lo ha visto", ha spiegato il creativo di Saatchi&Saatchi Agostino Toscana, intervistato da FQMagazine. Semmai di questo spot potrebbero risentirsene i 'modernisti', gli chef molecolari, perché noi abbiamo come delimitato il recinto della ricetta originale di fronte a tutti gli innovatori'.

Altre Notizie