Lunedi, 22 Luglio, 2019

Gol Benfica-Napoli, 1-2: Highlights e Sintesi (Champions)

Gol Benfica-Napoli, 1-2: Highlights e Sintesi (Champions) Gol Benfica-Napoli, 1-2: Highlights e Sintesi (Champions)
Evangelisti Maggiorino | 08 Dicembre, 2016, 05:29

Il Napoli si è notevolmente complicato il cammino per gli ottavi di finale di Champions pareggiando in casa con la Dinamo Kiev, e non deve perdere questa sera in Portogallo per non rischiare addirittura il terzo posto nel Gruppo B e la conseguente eliminazione dal torneo più prestigioso d'Europa. A sorpresa pareggia il City di Guardiola che non va oltre l'1-1 con il Celtic e ha dell'incredibile la gara del PSG contro la matricola Ludogorets, con un pareggio 2-2 dopo essere andata sotto per 2 volte.

Ottime ieri sera le prestazioni dei soliti Mertens e Callejon, autori di una rete a testa, anche la difesa ha retto bene con unica pecca la rete regalata ai portoghesi.

Missione compiuta. Il Napoli vince all'Estádio do Sport Lisboa e Benfica e vola agli ottavi di finale di UEFA Champions League. La prima vede Callejon, servito proprio dal suo compagno di squadra appena subentrato a Gabbiadini, beffare il portiere avversario con il più classico degli scavetti.

Nel clima gioviale del Da Luz, nella ripresa, è Callejon a fare esplodere i tifosi del Napoli e mettere in cassaforte il primo posto nel girone (basterebbe anche un pareggio con la sconfitta dei turchi): lo spagnolo riceve in profondità da Mertens, entrato da tre minuti al posto di Gabbiadini, e supera Ederson con un pallonetto preciso ed efficace. Il Napoli arriva con il morale alto al match più importante di questa prima parte di stagione dopo il 3-0 rifilato all'Inter nell'ultima giornata di campionato. Il gruppo B, quello dove gioca il Napoli di Maurizio Sarri, ha trovato vincenti la formazione partenopea e la Dynamo Kiev. Il pericolo scuote il Benfica che cercano di impensierire la retroguardia azzurra prima con Guedes e poi con Jimenez. "Abbiamo fatto bene nelle ripartenze, mi dispiace per il gol subito perche' la squadra non meritava di prendere reti". Anche con il Besiktas avevamo perso una gara incredibile con tre errori. "È chiaro che non siamo una squadra completamente matura, ma questo dipende dall'età media della squadra e dalla sua esperienza". Nel secondo tempo Sarr9i richiama Gabbiadini per Mertens.

Altre Notizie