Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Nba: Clippers e Rockets sgambettano Cavs e Warriors

I risultati della notte tutto facile per Golden State nottata no per gli italiani Nba: Clippers e Rockets sgambettano Cavs e Warriors
Cacciopini Corbiniano | 05 Dicembre, 2016, 02:47

Nel big match della notte: Houston vince dopo due tempi supplementari a Oakland contro i Golden State Warriors per 132 a 127. Vittoria con più patemi del previsto per gli Hornets, che hanno la meglio sui Mavericks alla Time Warner Cable Arena.

Tornano alla vittoria i Charlotte Hornets di Marco Belinelli, 97-87 contro i Dallas Mavericks, per l'italiano 20 minuti in campo con un referto che dice 8 punti, 1 rimbalzo e 2 assist, tutto utile per riportare la franchigia di Patron Michael Jordan al terzo posto della Eastern Conference. Sugli scudi i soliti Antetokounmpo (23+8 rimbalzi ed altrettanti assist) e Parker (22); per i Nets, il top scorer è Lopez (15). Prima ancora che in campo, la sfida si giocava sulle panchine. Milwaukee supera Brooklyn dopo aver superato Cleveland.

I Los Angeles Clippers, nel frattempo, sono riusciti a vincere con semplicità in casa dei Cleveland Cavaliers: una vittoria per 113 a 94 siglata nel secondo tempo, nel quale la squadra della California ha preso il largo e non si è fatta più raggiungere, annichilendo i poveri Cleveland Cavaliers, inermi spettatori della loro quarta sconfitta stagionale. I campioni in carica Nba perdono così la seconda gara consecutiva dopo quella con i Bucks. Corsari in Utah i Miami Heat, bravi a imporsi 111 a 110 grazie ai 27 punti e 6 assist di un ispirato Goran Dragic.

Il primo Overtime si apre con 6 punti in fila di Steph Curry e la Oracle Arena si infiamma, pronta alla 13esima vittoria. I texani comandano la gara per quasi tutti i quarantotto minuti dei tempi regolamentari, mentre i californiani rimangono a contatto e mettono la testa avanti in alcune occasioni (anche nel quarto periodo), senza mai riuscire - come tante altre volte in questa stagione - a infliggere agli avversari un parziale devastante. Per Houston splendida tripla doppia di Harden (29 punti, 15 rimbalzi e 13 assist), 29 punti di Anderson, 23 per Gordon.

Altre Notizie