Sabato, 24 Agosto, 2019

FCA, +10,4% le immatricolazioni in Italia a novembre 2016

Esposti Saturniano | 02 Dicembre, 2016, 00:44

Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 28,3%.

Ottimo novembre per Alfa Romeo che ha immatricolato 3.300 vetture, il 35,65 per cento in più nel confronto con lo stesso mese del 2015, per una quota al 2,3 per cento in aumento di 0,5 punti percentuali rispetto all'1,8 per cento di un anno fa. Negli undici mesi 2016 le immatricolazioni del gruppo sono state 491.199, il 18,71% in più dello stesso periodo del 2015 (+16,51% il mercato). La quota sale dal 27,77% al 28,34%. Nei primi undici mesi dell'anno sono state vendute in totale 1.699.944 autovetture, con un incremento del 16,51% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nei primi undici mesi dell'anno il brand ha immatricolato quasi 61.400 vetture (+17,65 per cento) e la quota è stata del 3,6 per cento. La quota degli undici mesi passa dal 28,36% del 2015 al 28,9%.

"Le immatricolazioni del mese di novembre sono prevalentemente caratterizzate dal forte incremento del canale delle vendite a s ocietà - afferma Massimo Nordio, Presidente dell'UNRAE, l'Associazione delle Case automobilitiche estere - e, come da noi preannunciato, questa crescita è determinata sop rattutto dall'anticipazione degli acquisti per usufruire delle agevolazioni fiscali del Superammortamento, considerato che - secondo la formulazione attuale del DdL di Bilancio 2017 - le auto aziendali che non hanno la caratteristica di essere un bene stru me ntale per l'attività di impresa saranno escluse dal beneficio nel 2017". Nei primi undici mesi del 2016 il marchio ha registrato 33.400 vetture (il 17,6 per cento in più rispetto al 2015) la quota è stata del 2 per cento.

In novembre le immatricolazioni del marchio Fiat sono state oltre 30.100, il 7,8 per cento in più nel confronto con l'anno scorso. La quota è stata del 20,7 per cento.

Lancia ha registrato in novembre quasi 4.400 auto (il 2,3 per cento in più rispetto a un anno fa) per una quota del 3 per cento. La quota, al 2,4 per cento, è cresciuta di 0,4 punti percentuali. Per Renault rispettivamente +23,3% e quota al 25,3% e +8,9% al 25,6%.

Altre Notizie