Domenica, 04 Dicembre, 2016

POLITICA: de Magistris: La riforma tocca i cardini Carta Costituzionale

Referendum, a Roma il corteo Referendum, de Magistris: «Non ho intenzione di fare il senatore»
Cacciopini Corbiniano | 30 Novembre, 2016, 21:39

Chi non lotta ha già perso.

"Verificherò in quanto presidentedel Consiglio di indirizzo del San Carlo se quanto accaduto èvero e se ci sono persone che ricoprono incarichi apicali inTeatro impegnate in prima linea sul referendum del 4 dicembre".Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, inrelazione all'intervista rilasciata da Eugenio Bennato alCorriere del Mezzogiorno in cui l'artista afferma di esserestato invitato dalla soprintendente Rosanna Purchia a un'iniziativa con i sindaci per il Sì al referendum. "Se vince il No", ha continuato il sindaco, "mi aspetto dal presidente Renzi maggiore umiltà".

De Magistris, a margine di una riunione del comitato per l'Ordine e la sicurezza, ha sottolineato che "si registra un'anomalia democratica quando un Governo entra cosi' prepotentemente sul tema di una modifica cosi' profonda della Carta costituzionale".

Per il sindaco, "il cambiamento di idee e di propaganda di basso livello messo in campo dal presidente del Consiglio riducono enormemente la credibilità e la stabilità del Paese basti vedere - ha aggiunto - come ha cambiato atteggiamento rispetto all'Europa". "In Campania abbiamo registrato atteggiamenti assolutamente inaccettabili", spiega De Magistris, che conclude: "Se solo pensiamo ai linguaggi, ai metodi, alle promesse elettorali di Renzi e De Luca, siamo a quel sistema politico che Renzi disse di voler rottamare e che invece ha contribuito fortemente a saldare".

Altre Notizie