Domenica, 04 Dicembre, 2016

Trump: Mnuchin conferma, sarò ministro del Tesoro

Nuovo governo Trump un ex executive di Goldman verso il Tesoro Nuovo governo Trump, un ex executive di Goldman verso il Tesoro
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2016, 18:31

Nel primo caso, i media americani danno per quasi certa la nomina del 53enne Steven Mnuchin; nel secondo, del 79enne Wilbur Ross.

La stima che nutre Trump per lui è dovuta al fatto che Mnuchin ha creduto nel neo presidente fin dall'inizio offrendogli i suoi servizi come tesoriere durante la campagna elettorale, in una fase in cui i fondi affluivano ben poco.

Mnuchin sarebbe il secondo ex dipendente di Goldman Sachs ad assumere un ruolo chiave nel prossimo governo Trump dopo Stephen Bannon, futuro stratega e consigliere capo del 45esimo capo di Stato, espressione della destra antisistema e ultraconservatrice.

Ha diretto per molti anni il dipartimento tecnologico della banca d'affari per poi diventarne partner. E' proprio questa operazione ad avere reso noto Ross nella cosiddetta Rust Belt d'America, una regione in difficoltà economica e risultata cruciale per la vittoria di Trump alle elezioni. Un ex democratico, nel 2012 ha sostenuto il candidato repubblicano alle presidenziali Mitt Romney, ora preso in considerazione per diventare segretario di Stato. Un menu degustazione costerà 888 dollari a persona, fa notare la Cnn. Il presidente eletto precisa che "non sono obbligato a farlo per legge" ma "penso che sia importante, come presidente, non avere nessuna possibilità di conflitto di interesse". Ha cominciato la carriera come trader, non aveva mostrato finora interesse alla politica, ma si è giovato nella nomina dell'endorsement fatto da subito alla campagna di Trump. Con lei c'è anche Anthony Scaramucci, capo del hedge fund SkyBridge Capital, giovane e rampante fundraiser che ha illustrato sul Financial Times le linee guida delle politica di Trump promettendo un taglio sostanzioso delle tasse e il ricorso allo "stimolo fiscale" per far decollare la crescita, uno strumento però sempre avversato dai Repubblicani. Il Ministero del Tesoro dovrebbe andare a Steven Terner Mnuchin.

Altre Notizie