Domenica, 04 Dicembre, 2016

16enne picchiata e violentata: due anni di torture

Stupri botte e umiliazioni verso una 15enne stalker in manette   
                       
                
         Oggi alle 08:57 Stupri botte e umiliazioni verso una 15enne stalker in manette Oggi alle 08:57
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2016, 17:00

E l'incubo per la giovane ragazza di Gravina di Puglia non sono finite, purtroppo. Un 21enne di Gravina in Puglia è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale, atti persecutori e lesioni continuate nei confronti di una ragazza di 16 anni.

La minorenne, da tempo, era letteralmente ostaggio del giovane gravinese, il quale l'aveva ossessivamente corteggiata sin da quando aveva 14 anni. I due si erano conosciuti in giro per il paese, due anni prima.

Minacce, continui pestaggi e anche la sinistra intimidazione di accanirsi contro i suoi familiari, avevano costretto la minorenne a subire più episodi di violenza sessuale, senza che ne potesse fare denuncia o nemmeno cenno ai suoi genitori.

Solo grazie al racconto fatto alla madre si è attivata la magistratura e il 21enne è finito ai domiciliari.

E' emerso così una situazione devastante e molto grave a cui la ragazza era soggiogata e profondamente intimidita dal suo aguzzino, a tal punto da trovarsi a mentire anche alla sua famiglia, obbligata a celare le condizioni vessatorie in cui si trovava costretta a vivere.

Altre Notizie