Domenica, 04 Dicembre, 2016

Coppa Italia Sampdoria-Cagliari, probabili formazioni e tempo reale alle 21

Rastelli Cagliari Massio Rastelli allenatore del Cagliari
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2016, 16:13

E' una gara secca, chi si qualifica prende la Roma agli ottavi. Spazio, quindi, alle cosiddette seconde 'linee'. Sul fronte opposto, Rastelli ha la testa al campionato, ma nel contempo non snobba la quarta tornata di Coppa, che lo scorso anno regalò il passaggio del turno a Reggio Emilia, casa Sassuolo. Il "dentro o fuori" senza il ritorno mi sta benissimo. "Non so che scelte fara' Rastelli e non conosco le sue dinamiche interne - ha proseguito l'allenatore della Sampdoria -". La TIM Cup mi permette solitamente di mettere minutaggio nelle gambe ai giocatori meno utilizzati, ma stavolta con tanti infortunati sono costretto a pensare più al campionato.

Rastelli rassicura i tifosi: "Andiamo a Genova per fare il massimo". Non posso spremere ulteriormente giocatori già provati e reduci da voli intercontinentali. Il loro entusiasmo, la loro spregiudicatezza e la loro corsa sarà unita all'esperienza di giocatori come Dessena, Melchiorri, Giannetti, Rafael e Salamon. "Anche i doriani utilizzano il nostro schema di gioco, quindi vedremo un centrocampo ingolfato, con pochi spazi". E uno a centrocampo tra Antonini Lui, Biancu e Pennington. In attacco torna la coppia Budimir-Schick, vista qualche settimana fa allo Juventus Stadium. Occasione per rifarsi, ma anche da non sbagliare. Il tecnico sardo, però, non rinuncia ad alcuni 'titolari', come Dessena e Munari in mezzo al campo. Stesso discorso per Melchiorri che farebbe bene a farsi benedire per i tanti problemi fisici che ha dovuto superare.

Altre Notizie