Domenica, 04 Dicembre, 2016

Banca Etruria, assolti ex vertici per ostacolo alla vigilanza

Banca Etruria tutti assolti ‘Nessun ostacolo alla vigilanza Banca Etruria, attesa per la sentenza sull'ostacolo alla vigilanza: ex vertici alla sbarra
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2016, 15:59

L'ex presidente di Banca Etruria Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e il direttore centrale Davide Canestri imputati per ostacolo alla Vigilanza sono stati assolti.

Si è già ritirato per la sentenza del processo per ostacolo alla Vigilanza il gup Annamaria Loprete del tribunale di Arezzo. Bankitalia, unica parte civile ammessa, aveva chiesto un risarcimento danni per 320mila euro.

L'accusa, sostenuta dal procuratore della repubblica di Arezzo Roberto Rossi e dal pm Julia Maggiore - che avevano chiesto due anni e 8 mesi per Fornasari e Bronchi e 2 anni per Canestri - era di ostacolo all'Autorità di vigilanza per l'appostamento tra gli incagli di crediti che invece avrebbero dovuto essere indicate come sofferenze. "Il fatto non costituisce reato" è invece la formula usata dal gup per il capo d'imputazione relativo ai presunti crediti deteriorati. E il giudice in questo caso ha sentenziato che il fatto non sussiste. L'accusa è che i soci del consorzio che si accollò il patrimonio immobiliare della banca furono parzialmente finanziati dalla stessa Bpel, attraverso prestiti a società loro collegati e con una garanzia sul mutuo contratto che sarebbe ricaduta sulla banca aretina. Lo stesso consulente della procura di Arezzo aveva raggiunto le stesse conclusioni, considerando i criteri utilizzati "ragionevoli". Gli avvocatidifensori chiedono l'assoluzione perchè il fatto non sussiste.Il filone d'inchiesta risale alla fine del 2013, quando gliispettori di Banca d'Italia, in una relazione, avevanoevidenziato possibili criticità di rilevanza penale nel bilancio2012 dell'istituto bancario aretino. "Voglio ricordare - ha detto l'avvocato Antonio Bonacci che insieme al collega Carlo Baccaredda, assisteva l'ex dg - che il processo è stato fatto sulle carte dell'accusa e che noi avevamo accettato il rito abbreviato proprio perché convinti della correttezza poi dimostratasi nel corso del processo".

Altre Notizie

Popolare

Melbourne, 8 morti per Melbourne, 8 morti per "asma da temporale"

Disco Freno MAPCO Disco Freno MAPCO

Volkswagen Arteon, arriva l'erede della CC Volkswagen Arteon, arriva l'erede della CC