Domenica, 04 Dicembre, 2016

Qualità della vita: Mantova prima in Italia, male Milano e Napoli

Qualità della vita, Agrigento si piazza al 106esimo posto su 110 Qualità della vita: Mantova prima, Roma crolla all'88° posto
Evangelisti Maggiorino | 30 Novembre, 2016, 09:07

Dando un'occhiata a questa classifica, in testa troviamo Mantova con Trento, Belluno, Pordenone e Siena subito dietro. E alcune, ahimè, confermano il loro primato negativo.

Se Brescia "piange" a sorridere è invece Mantova.

A compiere grandi passi avanti nel miglioramento della qualità della vita, oltre alla già citata provincia del Friuli Venezia Giulia, sono state la toscana Siena, che con 902,11 punti risale addirittura sei gradini e conquista la quinta posizione, Parma (era tredicesima dodici mesi fa, oggi è sesta), e Udine che dall'undicesimo posto arriva a conquistare oggi il settimo. Non è proprio così, almeno per quanto riguarda questo genere di statistiche annuali che varie testate editoriali o associazioni conducono annualmente con il contributo scientifico di appositi istituti di ricerca.

L'indagine, è spiegato da ItaliaOggi, si basa su nove dimensioni d'analisi (affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita), 21 sottodimensioni e un elevato numero di indicatori di base (84, oltre il doppio di quelli considerati in altre ricerche), che consentono di investigare in maniera approfondita i molteplici aspetti in cui la qualità della vita si articola nelle province italiane. Ultima è Crotone. La classifica evidenzia una spaccatura tra Nord e Sud.

A deludere sono anche le grandi aree urbane, che arretrano tutte, rispetto allo scorso anno, ad eccezione di Torino (che sale di 6 posti). Roma rispetto all'anno scorso scende in classifica di 19 posizioni e di 31 rispetto al 2014 per attestarsi all'88esimo posto fra le città con una qualità della vita ritenuta insufficiente. Centro Italia e Nordest pare abbiano retto meglio l'impatto della crisi.

Altre Notizie