Domenica, 16 Giugno, 2019

Disposta a dimettersi la presidentessa sudcoreana Park Geun-hye

Presidente Corea del Sud dimissioni quando lo dirà Parlamento Disposta a dimettersi la presidentessa sudcoreana Park Geun-hye
Evangelisti Maggiorino | 29 Novembre, 2016, 16:58

"Se i partiti di governo e d'opposizione discuteranno e troveranno un piano che metterà ordine nell'amministrazione dello Stato e garantirà la sicurezza nel trasferimento di potere, lascerò la presidenza in base a questo piano e alle modalità previste dalla legge", - ha dichiarato oggi la Park Geun-hye.

Massicce le manifestazioni di piazza nell'ultimo mese per chiedere le dimissioni di Park Geun-Hye, il cui mandato scade a inizio 2018.

"Ci sono difficoltà dato che la presidente deve preparare misure d'urgenza e anche considerando il caso della designazione di un collegio indipendente che deve essere messo a punto entro domani", ha affermato il suo legale Yoo Yeong-ha, nel resoconto dei media locali.

Le dimostrazioni, ormai caratterizzate dalla luce delle candele, si sono concluse senza incidenti o arresti, malgrado il corteo sia arrivato fino ai 200 metri dal palazzo presidenziale, la Blue House, con striscioni su sui c'era scritto tra l'altro "Arrestate la presidente Park" e "Resa subito": qui gli organizzatori volevano organizzare una sorta di veglia per la notte vietata dalla Corte di Seul per motivi di sicurezza, ma poi si sono limitati a intrattenersi fino al pomeriggio.

Un'ipotesi che Park, con l'annuncio del 29 novembre, starebbe cercando di evitare, offrendo al parlamento un'uscita di scena "concordata" per evitare umiliazioni e ricompattare il Saenuri. Secondo gli organizzatori per le strade della capitale avrebbero sfilato più di un milione e mezzo di persone.

Altre Notizie