Martedì, 17 Settembre, 2019

Violenza sulle donne, Guerrieri: "L'amore è un'altra cosa"

Acerboni Ferdinando | 26 Novembre, 2016, 11:37

Si tratta dei risultati del primo bando per la concessione di contributi, per un totale di un milione di euro, a sostegno di progetti contro la violenza alle donne.

"La violenza contro le donne in qualsiasi modo essa si manifesti rappresenta la più grande violazione di diritti verso il genere umano che va contrastata con ogni mezzo".

Sono migliaia le donne aggredite, picchiate, perseguitate, sfregiate. Evento promosso dal Comune di Livorno, da un'idea di Ina Dhimgjini, Claudia Pavoletti, Sandra Mazzinghi, Anna Romano e Stefania D'Echabur, un incontro rivolto a chiunque per tenere accesi i riflettori sul tema della violenza contro le donne. Lo scrive il presidente del Senato, Pietro Grasso, su Facebook, nella giornata internazionale contro la violenza alle donne. Un calendario per ricordarsi ogni giorno di avere la forza di contrastare ogni forma di violenza sulle donne. "Nel celebrare questa giornata - osserva Boldrini - noi tutti, cittadini e istituzioni, dobbiamo riaffermare l'impegno a porre fine a questo fenomeno ancora drammaticamente presente nella nostra societa'".

A spiegarci nel dettaglio il cuore di questo progetto è Teresa Dattilo Presidente e Psico Terapeuta dell' Associazione "Donna e Politiche Familiari" e ideatrice del progetto da cui è scaturita la proposta teatrale "Uragano". Con questa Giornata non cerchiamo di risolvere il problema ma quantomeno di accendere un faro sulla violenza di genere, di sensibilizzare la popolazione, di attivare e rafforzare una sana gestione dei sentimenti. "Noi donne spesso cresciamo in un clima di semi-violenza strisciante di cui di solito non ci accorgiamo - ha aggiunto - La sera quando torniamo a casa da sole pensiamo automaticamente a meccanismi di difesa che danno bene l'idea di quanto ci sentiamo minacciate".

Secondo di dati Istat del 2015 sono 6 milioni 788 mila le donne che hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni: il 20,2% ha subìto violenza fisica, il 21% violenza sessuale, il 5,4% forme più gravi di violenza sessuale come stupri e tentati stupri (652mila gli stupri e 746mila i tentati stupri).

Altre Notizie