Venerdì, 18 Ottobre, 2019

Trump: Farage ambasciatore.Gb: no posto

Trump Farage ambasciatore. Lui Pronto a contribuire Trump: Farage ambasciatore.Gb: no posto
Evangelisti Maggiorino | 23 Novembre, 2016, 21:15

Mentre si appresta ad avviare i negoziati per l'uscita dall'Unione Europea, il Regno Unito intende allacciare buone relazioni con Donald Trump con la prospettiva di un accordo commerciale fra i due Paesi.

"Molti vorrebbero vedere Nigel Farage rappresentare la Gran Bretagna in qualità di loro ambasciatore negli Stati Uniti - recita il tweet -". Un tweet che arriva, tra l'altro, a poche ore dall'annuncio che la regina Elisabetta II di Inghilterra potrebbe invitare Trump nelle sue reali dimore già l'anno prossimo.

"A me farebbe molto piacere essere utile in qualsiasi modo possibile", ha dichiarato Farage, contattato al telefono da Affaritaliani.it. E alla domanda "si dichiara pronto a diventare ambasciatore di Londra negli Stati Uniti d'America, come proposto dal presidente eletto Donald Trump?", ha risposto: "Certamente sì".

Da gennaio di quest'anno il governo di Sua Maestà è rappresentato a Washington da Sir Nigel Kim Darroch. "Abbiamo già un eccellente ambasciatore negli Usa", risponde il portavoce di Downing Street.

Imbarazzo a Downing Street dove vari ministri hanno dovuto chiarire una situazione in realtà ovvia: Boris Johnson, ministro degli esteri, ha sottolineato che "non ci sono posizioni libere", dando piena fiducia a Darroch ("è un ambasciatore di primo livello, ottimo il suo lavoro sia con l'amministrazione uscente che con quella che si sta insediando"). Londra ha quindi bocciato senza mezzi termini la raccomandazione del presidente eletto degli Stati Uniti.

Altre Notizie