Venerdì, 22 Novembre, 2019

Gli americani anti-democratici in piazza contro Trump: 30 arresti

Evangelisti Maggiorino | 17 Novembre, 2016, 19:28

Le stesse scene si sono ripetute al grido di 'Not My President' in tutti gli Stati Uniti per protestare contro l'elezione di Trump.

Clinton ha ringraziato i suoi sostenitori, la famiglia, Barack e Michelle Obama, e in uno dei passaggi chiave del suo discorso, si è rivolta alle donne: "A tutte le donne, soprattutto quelle più giovani, vorrei dire che nulla mi ha reso più orgogliosa di essere la vostra candidata". In realtà Hillary ha già chiamato Donald Trump appena dopo aver capito che la vittoria era dello sfidante. Proteste in numerose altre città in tutta America, Seattle, Portland, Oakland, San Francisco, Los Angeles, Boston, Filadelfia, Detroit, Austin.

Trump ha anche dichiarato che tra le sue priorità ci sono la riforma sanitaria (con l'abolizione dell'Obama Care), e la sicurezza dei confini, mentre ha preferito non esprimersi su questioni come l'immigrazione e il muro al confine con il Messico.

Nel centro di Chicago, circa 1.800 persone si sono radunate fuori al Trump International hotel e Tower gridando "No Trump".

Migliaia di ragazzi hanno invaso le strade di Manhattan ieri sera, intorno alle 19, dove si è svolta una imponente manifestazione contro Donald Trump. Proteste anche a Los Angeles.

Secondo una ricerca di Auto Motor und Sport, in casa Trump non mancano Mercedes e Maybach blindate, oltre ad un numero imprecisato di Lamborghini, la più celebre delle quali - una Diablo SV del 1997 - venduta di recente.

I primi esponenti di Forza Italia ad intervenire sul risultato americano sono Giovanni Toti che affida il proprio pensiero ad un tweet: "Ci credevamo in pochi!"

"Con Trump perderemo due anni: il tempo che faccia il giro del mondo che non conosce": lo ha detto il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker rispondendo alle domande dei ragazzi alla Corte di Giustizia Ue a Lussemburgo. Sono grata al nostro paese per tutto quello che mi ha dato e ogni giorno benedico che sono un'americana. Una folla si è riunita anche davanti alla Casa Bianca. Temendo che la situazione possa degenerare, l'isolato dove sorge la Trump Tower è stato circondato con camion "anti-bomba" pieni di sabbia e sorvegliata da diversi agenti in tenuta antisommossa che sorvegliano l'ingresso all'edificio.

Altre Notizie