Sabato, 20 Luglio, 2019

Lewis Hamilton vince Gran Premio del Brasile

Lewis Hamilton vince Gran Premio del Brasile Lewis Hamilton vince Gran Premio del Brasile
Cacciopini Corbiniano | 17 Novembre, 2016, 04:48

Lewis HAMILTON: "E' stato bello correre al fianco di Felipe, ci siamo divertiti molto, anche in GP2 eravamo già amici, ho dei bei ricordi".

Ennesima prima fila della stagione per la Mercedes che anche in Brasile non lascia nulla agli avversari. Esempio di dedizione e di professionalità, di umiltà e ambizione, esempio di dove si può arrivare con impegno e una passione infinita per quello che si ama fare. Una gara condotta dall'inizio alla fine, dopo una magnifica pole al sabato; una vittoria bella, limpida, ma una vittoria che non portò con sé anche la conquista del titolo mondiale. Il finale sarà emozionante e l'anglocaraibico dimostra per l'ennesima volta le sue qualità. Dio sa quello che fa; come in quel 2008, Brasile. A tratti è stato esaltante con sorpassi in cui gli avversari sembravano fermi. Il messicano è terzo fino pochi chilomentri dalla fine. Settimo tempo per Alonso che rimane davanti alle due Force India di Hulkenberg e Perez. Anche in classifica i due sono vicini, con l'inglese davanti al tedesco. Nono posto e primi due punti mondiali per la Sauber grazie ad uno straordinario Nasr.

Ma veniamo adesso alla gara vera e propria.

FERRARI, OK RAIKKONEN. Alle spalle del duo della Stella si piazza la Ferrari di Kimi Raikkonen, autore di un ottimo ultimo giro.

Nico Rosberg. Il tedesco ha il braccino. Una gara dietro Safety non avrebbe mai raggiunto il chilometraggio sufficiente a per poter assegnare il punteggio pieno ai primi 10. Per fortuna sono poi arrivati il sorpasso di Verstappen e le lacrime di Massa. Ringrazia la sosta della Red Bull dell'olandese che gli resistuisce un secondo posto ormai insperato.

AGGIORNAMENTO ORE 16.50: Finalmente ci siamo, sta per partire la Formula 1 di San Paolo e siamo pronti a seguirla con il nostro streaming gratis via Sky in italiano del Gran Premio. La Ferrari, però, si difende bene con le temperature basse: Vettel è quarto con un crono di 1:12.010 e si inserisce tra i rivali del team di Milton Keynes. All'undicesimo giro Vettel, pressato da Ricciardo, va in testacoda ed esce di pista.

Daniel RICCIARDO: "Probabilmente gireremo sul bagnato nel weekend, e questo renderà le cose più interessanti". Entra ai box con la Pit chiusa e si prende 5 secondi di penalità. Naturalmente dietro a Safety Car. Nessun acquazzone, ma l'acqua plannig di Grosjean mentre va a schierarsi sulla griglia di partenza (sì, avete letto bene...) spinge Charlie Whiting alla prudenza e dà il via alla gara col freno a mano tirato. Alla fine festeggia ma è un atto dovuto per i tifosi.

Altre Notizie