Domenica, 22 Settembre, 2019

Referendum, Renzi: "Lo spread aumenta a causa dellʼincertezza"

Italia in deflazione Spread che torna a salire previsione aumento mutui Referendum, Renzi: "Lo spread aumenta a causa dellʼincertezza"
Machelli Zaccheo | 16 Novembre, 2016, 21:58

Lo spread viene calcolato in tempo reale durante l'apertura del cosiddetto "mercato secondario", il luogo virtuale dove i privati si scambiano tra loro i titoli di stato che hanno acquistato alle aste pubbliche dei vari ministeri dell'Economia. Lo ha detto il premier Matteo Renzi a Bergamo dove ha partecipato a un incontro per il Sì al referendum. Nonostante quanti hanno attaccato Renzi definendo le sue dichiarazioni come volte ad influenzare l'esito del referendum, il premier ha invece sottolineato come le sue parole sullo spread abbiano rappresentato una semplice constatazione dei fatti. Se sale lo spread, quindi, significa che aumenta il rischio percepito in particolare per il nostro paese. "Per il resto - conclude Fratoianni - se c'è qualcosa che favorisce l'aumento dello spread sono le fallimentari politiche economiche e sociali del suo governo". "Me lo immagino un leghista o un 5 Stelle che entra in cabina elettorale: se vuole votare No deve tenere gli occhi chiusi, perché se legge il quesito vota Sì", ha aggiunto parlando della consultazione del 4 dicembre. "La bocciatura di questa riforma - afferma ancora Berlusconi - consentirà di scrivere poi una riforma seria e condivisa di cui il paese ha bisogno". Per solidità e quantità, i titoli di stato americani sono considerati uno dei "pilastri" del mercato del debito mondiale: quando sale il loro rendimento, quasi sempre, sale anche quello di tutti gli altri titoli di stato. Può piacere o no, ma questa è la realtà. Quanto pesa il referendum costituzionale? Volete tenervi quelli che hanno galleggiato per decenni?

I mercati sono spesso contrari all'incertezza, è un dato di fatto, e c'è un'incertezza maggiore di quella del referendum? . Per il presidente della Bce Mario Draghi "la stabilità è essenziale per fare riforme ben disegnate".

Le Borse europee chiudono in moderato rialzo sulla scia dell'aspettativa che le misure messe in cantiere da Donald Trump alimentino la crescita Usa e in vista di un possibile aumento dei tassi da parte della Fed.

Altre Notizie