Giovedi, 20 Giugno, 2019

Terremoto, riprendono le lezioni per gli studenti di Norcia

Mario Sabatini- LaPresse Mario Sabatini- LaPresse
Machelli Zaccheo | 16 Novembre, 2016, 06:48

"Un sentimento che spinge tutti a guardare al futuro".

Confermata per il 14 novembre, alle 8.30, nella nuova struttura prefabbricata, la regolare riapertura dell'attività scolastica nel comune di Norcia per tutte le scuole (primaria, medie e secondo grado), ad eccezione della scuola dell'infanzia. "Su tutto il territorio dell'Italia centrale, che potenzialmente riguarda 11-12mila studenti, stiamo dando risposte specifiche alle diverse esigenze, a seconda se la comunità si sposta o rimane", ha concluso Giannini. "Grazie anche all'Esercito, che ha fornito e portato gli arredi ed a tutti i dipendenti pubblici, comunali e regionali, che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato". Circa 200 hanno infatti trovato, provvisoriamente, sistemazione in altre scuole dell'Umbria, in particolare a Magione e Corciano, dove gran parte delle famiglie sfollate hanno trovato una sistemazione dal 30 ottobre scorso. L'obiettivo, ha spiegato, è quello di realizzare una struttura che possa ospitare tutte le scuole, superando il regime del doppio turno, presumibilmente entro dicembre.

"La scuola è veramente un esempio virtuoso delle nostre istituzioni" ha dichiarato la dirigente scolastica di Norcia, Rossella Tonti.

Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli.

Nella stessa giornata ripresa delle lezioni anche per la scuola di secondo grado nel vicino paese di Cascia.

A seguito degli eventi sismici in Umbria, ad oggi sono state compiute verifiche su 85 edifici pubblici e strategici e su 206 edifici scolastici in vari centri della regione. La sua casa è agibile ma lei vive in camper con la famiglia.

Altre Notizie