Lunedi, 22 Luglio, 2019

Manovra, Gozi: stanchi delle ambiguità Ue. Gentiloni: nessuna incrinatura

Manovra, Gozi: stanchi delle ambiguità Ue. Gentiloni: nessuna incrinatura Manovra, Gozi: stanchi delle ambiguità Ue. Gentiloni: nessuna incrinatura
Esposti Saturniano | 15 Novembre, 2016, 18:39

Noi però siamo molto stanchi delle ambiguità e delle contraddizioni europee.

E poi, ribadendo concetti già espressi nei giorni scorsi dallo stesso premier Renzi: "Noi non siamo né nazionalisti né populisti".

"Oggi - continua Gozi - non era una votazione formale, quindi non abbiamo posto il veto ma la nostra riserva. Siamo molto stanchi di un'Europa che dice alcune cose e poi non le fa". "Ci auguriamo che la nostra posizione spinga l'Europa a essere più coerente con se stessa, a mettere i soldi dove mette le parole e le priorità - ha sottolineato - in questi mesi l'Europa ha parlato di sicurezza, di immigrazione, di fare di più per la disoccupazione giovanile, di diventare meno tecnocratica e capace di rispondere meglio alle esigenze dei cittadini: parlare delle priorità politiche senza metterci le risorse adeguate è un esercizio che non siamo più disposti ad accettare". Era suonata la sveglia con Brexit e con Bratislava ma ci siamo addormentati.

Nel pranzo dei ministri a porte chiuse ("per noi non indigesto, per altri forse sì" ha sintetizzato Gozi con una battuta) l'Italia ha "tenuto tenuto con coerenza la sua linea", ha detto il rappresentante del governo. Il quadro finanziario pluriennale, al contrario del bilancio annuale, può essere approvato solo all'unanimità, e quindi ogni Stato membro ha un diritto di veto.Per ora, più che un veto vero e proprio, quello italiano è un preannuncio di veto. "Il governo italiano - ha spiegato Gozi - non considera accettabile la proposta, perché mancano garanzie per l'aumento di risorse "a favore delle nostre priorità": immigrazione, sicurezza, disoccupazione giovanile o programmi per la ricerca e la flessibilità del bilancio europeo per una maggiore capacità di reagire alle crisi". Sarà bene che questa sveglia la usiamo per cambiare l'Europa.

"Noi siamo molto tranquilli sul negoziato sulla legge di bilancio".

Se invece proposte concrete in tal senso non ce ne sono, quella di Gozi è pura accademia. "Su tutto questo non ritenevamo che fossimo arrivati ad un compromesso accettabile e quindi abbiamo confermato che l'Italia si oppone al riesame del bilancio multiannuale".

Altre Notizie