Martedì, 25 Giugno, 2019

In Brasile Hamilton vince sotto la pioggia, Vettel è quinto

In Brasile Hamilton vince sotto la pioggia, Vettel è quinto In Brasile Hamilton vince sotto la pioggia, Vettel è quinto
Machelli Zaccheo | 14 Novembre, 2016, 06:41

Il pilota inglese infine risponde cosi' a chi gli chiedeva se la vittoria di Interlagos e' stata la piu' difficile della sua carriera. A partire in pole sarà Lewis Hamilton davanti al leader del Mondiale con 19 punti di vantaggio Nico Rosberg che oggi si giocherà una nuova chance per conquistare il suo primo titolo in carriera.

Che fina hanno fatto invece le Ferrari? L'ex ferrarista, che proprio davanti al suo pubblico fu "campione del mondo" con la Ferrari per pochi secondi, le ha provate tutte oggi per essere almeno fra i primi dieci, ma una Williams non molto performante gli ha negato questa parziale soddisfazione. Kimi quest'anno è partito terzo anche in Cina e Belgio (era terzo anche in Giappone ma poi per il cambio perse tre posizioni). Kimi esce con le sue gambe dall'abitacolo, mentre la bandiera rossa interrompe momentaneamente il GP.

Il podio di Interlagos è completato da un prudente Nico Rosberg e un superlativo Max Verstappen, autori di due gare diametralmente opposte e per opposte ragioni. In questa fase il tedesco della Mercedes ricorda il Prost dei tempi andati, quando sul bagnato Senna lo chiamava "o cauteloso", ovvero il prudente. Una manna dal cielo per il tedesco, dopo la tanta acqua caduta, un piazzamento che gli consente di giocarsi tutto all'ultima, decisiva, gara: basterà un terzo posto ad Abu Dhabi, il mondiale si avvicina. Un impatto così sarebbe stato devastante. In pista torna la safety car e si raggiungono i 50 giri, utili a superare la soglia del 75% della corsa e ad assegnare dunque punti pieni e non dimezzati in caso di chiusura anticipata della stessa. La controprova? Con le intermedie si è schiantato anche Massa, alla gara di addio in Brasile e altra bandiera rossa con sospensione della gara. Ok, aveva le gomme fresche e ci sta, ma aveva anche le idee chiare di dove mettere le ruote, dove staccare e non perdere la macchina. Terza fila composta da Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo; tantissimo equilibrio tra Red Bulle Ferrari: sono infatti soltanto cento i millesimi che separano le quattro monoposto. Gli unici che sembrano non accorgersi sono Lewis Hamilton impegnato a vincere il suo primo GP del Brasile e Max Verstappen che con impeto irresistibile infila Rosberg che, pensando al mondiale, si guarda bene di innescare con il giovane leone delle Fiandre qualsiasi tipo di duello. Il resto ha galleggiato alla meno peggio.

GP Brasile F1 2016 - Nuova gara in questo fine settimana, che avvicina il calendario agonistico della Formula 1 verso la sua conclusione.

Altre Notizie