Martedì, 19 Novembre, 2019

Arriva la super Luna piena il giorno 14 novembre

Una Superluna da record il 14 novembre Una Superluna da record il 14 novembre
Acerboni Ferdinando | 13 Novembre, 2016, 18:40

Il nostro satellite preferito si troverà ad una distanza molto ravvicinata con la Terra (ma niente paura, non c'è alcun rischio di collisione) e proprio in occasione del plenilunio l'orbita lunare porterà la Luna al perigeo, ovvero nella posizione di massima vicinanza con il nostro pianeta dalla quale ci apparirà molto più grande del normale.

Cresce l'attesa per l'arrivo della Superluna, che il 14 novembre prossimo illuminerà i nostri cieli, mostrandosi grande e luminosa come non mai.

William Shakespeare in una sua famosa citazione diceva: "È tutta colpa della Luna, quando si avvicina troppo alla Terra fa impazzire tutti".

Manca poco allo spettacolo che vede come protagonista la Luna: il 14 novembre, infatti, per la gioia dei nostri occhi, si potrà ammirare la Superluna. A spoilerare lo spettacolo che ci attende questo mese sono ancora una volta gli esperti dell'Unione astrofili italiani (Uai).

La Superluna di novembre 2016 sarà uno degli eventi imperdibili del mese e di questo scorcio finale di anno, che è stato particolarmente prodigo di appuntamenti astronomici che hanno deliziato gli appassionati, come ad esempio quelli dello scorso mese di ottobre. "A inizio mese tramonterà circa due ore dopo il Sole, un intervallo di tempo che salirà a tre ore alla fine di novembre". Tutto il mese di novembre il cielo sarà fantastico grazie alla congiunzione del satellite con le Pleiadi, per la presenza di Giove al mattino, di Venere nelle prime ore della sera e di Mercurio, Marte e Nettuno a fine giornata. Tra il 16 e il 18 novembre, invece, sarà il turno delle Leonidi, anche se "purtroppo l'osservazione quest'anno sarà completamente disturbata dalla luna vicina al plenilunio", sottolineano gli astrofili.

Infine, lo spettacolo nel cielo di novembre sarà ulteriormente arricchito dal passaggio della cometina 53P/Van Biesbroeck, nella costellazione del Capricorno, e dell'asteroide Echo, che transiterà nella costellazione del Toro attraversando l'ammasso delle Iadi.

Altre Notizie