Martedì, 12 Novembre, 2019

E' morto Vittorio Bos Andrei, partecipò alla scorsa edizione di X Factor

Evangelisti Maggiorino | 13 Novembre, 2016, 12:38

Era passato anche da X Factor, ed era stato intercettato da Mika che lo aveva scelto per la sua squadra nel 2013, il talendo di Cranio Randagio, conosciuto rapper dell'ambiente romano, molto seguito e apprezzato dai suoi fan su You Tube.

Morto a soli 22 anni in via Anneo Lucano, alla Balduina, a casa di un amico dopo una notte di festa.

Il figlio del padrone di casa e un altro giovane, che erano rimasti a dormire con lui, lo hanno trovato privo di sensi. Il personale arrivato sul posto non ha potuto fare altro che constatare la morte e chiedere l'intervento della polizia. Tentativi di rianimazione e poi la decisione di chiamare l'ambulanza.

L'ipotesi è che il cantante sia stato ucciso da un micidiale mix di alcol e sostanze stupefacenti.

"06-02-CRESCERE" - Lasciata Roma, la sua città natale, Cranio Randagio si trasferì a Milano facendo intanto uscire il suo primo album "06-02-Crescere", con palese riferimento ai prefissi delle due città nelle quali oramai viveva. Di abuso di alcolici, invece, ce ne sarebbero state tante. A darne conferma sono stati gli stessi invitati. Ma le circostanze della morte sono ancora tutte da chiarire. In attesa che la concausa dello stupefacente venga confermata dal medico legale, gli investigatori stanno svolgendo accertamenti per capire chi possa aver portato la droga alla festa e chi l'abbia fatta consumare al musicista. "È presto per il momento - spiega chi indaga -, fra qualche ora ne sapremo di più".

Altre Notizie