Sabato, 07 Dicembre, 2019

Qualificazioni mondiali 2018: Ventura punta sul duo De Rossi - Verratti

Qualificazioni mondiali 2018: Ventura punta sul duo De Rossi - Verratti Qualificazioni mondiali 2018: Ventura punta sul duo De Rossi - Verratti
Cacciopini Corbiniano | 10 Novembre, 2016, 15:35

Il ct ha provato insieme De Rossi e Verratti ("I due sono incompatibili in un centrocampo a tre, perché entrambi metodisti, ma in un contesto diverso non è così", ha dichiarato ieri), con Candreva e Bonaventura esterni e il confermato tandem d'attacco formato da Immobile e Belotti, 17 reti stagionali finora in due. Per il momento il 24enne azzurro ammette però "che davanti a noi ci sono ancora Barcellona, Real Madrid e Bayern Monaco nella corsa Champions. E' brutto perché poi si pensa che un giocatore possa risolvere da solo le partite". Con De Rossi comunque mi trovo bene.

Una prima battuta sulla Nazionale Italiana di Giampiero Ventura: "E' una squadra piena di giovani, si respira serenità e spensieratezza. Gli allenatori? Mi sento con Blanc, con Ancelotti di cui ho un ottimo ricordo, sono felice di essere stato allenato da lui". Mi sento molto più vecchio dell'età che ho e questo alla fine mi responsabilizza. Voglio dare il massimo per questa maglia e spero di essere d'aiuto.

A Verratti, poliedrico e talentuoso, non importa il ruolo in cui Ventura deciderà di schierarlo: "A centrocampo ho ricoperto vari ruoli e penso di poterli ricoprire quasi tutti. Credo che nessun giocatore dovrebbe valere tanto, è una cifra spropositata per tutti, figurarsi per me che sono partito dal nulla". Indipendentemente da dove giocherò, in queste gare rappresento una nazione intera e sono comunque felice di poter scendere in campo. Sarebbe un bel centrocampo ma sono scelte del tecnico - continua Verratti - In Nazionale sono stato sfortunato a saltare gli Europei. "De Rossi e Marchisio sono grandi giocatori e sarebbe un piacere giocare con loro". Con la squadra di club ho avuto più soddisfazioni perchè passando più tempo nella squadra è più semplice.

Sul blocco Juve che manca per gli infortuni: "Le assenze ti portano a cambiare, Chiellini e Marchisio sono forti".

Infine un commento su Gianluca Lapadula, come lui lanciato dal Pescara e in poche ore passato dal primo gol in Serie A alla Nazionale: "Sono contento, ero suo tifoso l'anno passato". Ci sono giovani forti come Caprari. "Quella è una piazza importante dove si respira calcio".

Altre Notizie