Sabato, 21 Settembre, 2019

Elezioni Usa, Trump sembra aver conquistato diversi Stati: crollano le borse

Acerboni Ferdinando | 09 Novembre, 2016, 12:46

Obama: America grande paese a prescindere da ciò che succede. Trump tuttavia ha di nuovo superato Clinton: 216 a 200, ma se ottiene gli ultimi stati in cui l'ago della bilancia pende verso di lui, potrebbe aver matematicamente vinto.

Donald Trump sbircia Melnia che vota. Lo ha scritto la candidata democratica in un tweet, mentre la corsa alla Casa Bianca sembrava ormai volgere in favore di Trump.

Mentre "il mondo saluta l'elezione di Trump", Renzi si congratula con il nuovo presidente Usa "a nome dell'Italia, e gli auguro buon lavoro convinto che l'amicizia resti forte e solida".

Il voto di Hillary. Tutti cercano le informazioni per ottenere il visto di ingresso ma la pagina si blocca e la pagina non riesce più a reggere il numero di visite andando in down.

(Teleborsa) - Elezioni Presidenziali sempre in bilico alla chiusura delle prime urne negli stati dell'Ovest.

Elezioni USA aggiornamento delle ore 5:00.

Sondaggi: Hillary in vantaggio. Che infatti sembrano aver toppato le previsioni. Ed anche in città si sono svolte le votazioni registrando, nel caso della sede aretina dell'Oklahoma University, il 100 per 100 delle affluenze. A dirlo è Hillary Clinton, al momento di votare nel seggio di una scuola elementare vicino la sua casa di Chappaqua, vicino New York.

Alla fine gli statunitensi sembrerebbero intenzionati a farsi governare dal miliardario newyorkese: dopo 4 ore dall'inizio degli scrutini, Donald Trump è in vantaggio su Hillary Clinton. Diversi sondaggi sono "sbagliati di proposito. Ritengo che in molti non avvengano neanche interviste", l'affondo di Trump, che aveva annunciato un exploit alla Brexit.

Trump fa ricorso in Nevada. Lo hanno reso noto fonti della campagna repubblicana alla Cnn. Così Donald Trump nel suo discorso.

Michigan, Wisconsin e Arizona: gli occhi, dopo le vittoria chiave di Donald Trump in Ohio, Florida e North Carolina, sono tutti puntati su questi tre Stati.

Grazie Julian Assange, grazie Wikileaks, e grazie ai tanti giornalisti e attivisti che su Internet hanno scoperchiato l'arroganza del partito clintoniano, facendogliela pagare cara. Oltre al presidente, si vota per eleggere l'intera Camera dei rappresentanti e un terzo dei senatori. E la battaglia, come previsto, si risolverà in un testa a testa.

Un evento che si rinnova ogni quattro anni e che chiama a raccolta circa 220 milioni di aventi diritto. 'Lo Stato dei Grandi Laghi' vale infatti 16 grandi elettori. I grandi elettori si dividono per i vari Stati a seconda della popolazione e, con l'eccezione di Maine e Nebraska, il candidato più votato in ciascuno Stato ottiene tutti i grandi elettori in palio.

Ore 18.07: un astronauta ha votato dallo spazio.

Attorno alla mezzanotte italiana cominceranno a chiudere i seggi in indiana e Kentucky. "È una notte meravigliosa per gli Stati Uniti", ha detto alla Bbc.

Altre Notizie