Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Finalmente buone notizie sulle condizioni di Schumacher

Brawn'Schumacher migliora ma ora basta speculazioni Finalmente buone notizie sulle condizioni di Schumacher
Evangelisti Maggiorino | 07 Novembre, 2016, 15:25

Dopo esser uscito dal coma Michael Schumacher ha iniziato la riabilitazione in un ospedale di Ginevra, per poi trasferirsi nella propria abitazione dopo i primi miglioramenti. "E credo che sia uno dei motivi per cui abbia accettato di andarci".

Proprio sulla situazione attuale della sua ex Scuderia, Ross Brawn commenta così: "Gli ultimi anni per la Ferrari non sono stati facili, credo la cosa cruciale per loro adesso sia la stabilità". E le parole di Brawn, rilasciate alla BBC, riaccendono la speranza per Schumi.

L'ex campione del Mondo di Formula 1 Michael Schumacher mostrerebbe "segnali incoraggianti" nella sua convalescenza. In questa stagione, inoltre, nonostante l'ottimismo iniziale, non è riuscita a vincere nemmeno una gara, con una monoposto che non si è rivelata competitiva, vincente, e poi i troppi errori di strategia che hanno condizionato le gare di entrambi i piloti.

E' ancora difficile stabilire le condizioni di Michael Schumacher vadano migliorando oppure no in quanto le news relative allo stato di salute dell'ex pilota di F1 risultano centellinate sin dal giorno del suo incidente sugli sci avvenuto il 2 dicembre 2013. "La maggior parte di esse sono sbagliate, quindi possiamo solo pregare di continuare a vedere progressi ogni giorno e che un giorno potremmo vedere Michael recuperato da questo terribile incidente".

Il tedesco, originario di Kerpen, è stato vincitore di 91 Gran Premi e di sette titoli iridati. Schumacher ha avuto due carriere in Formula Uno: la prima comincia all'esordio al GP del Belgio nel 1991 al volante di una Jordan e prosegue al Gp successivo di Monza, grazie all'occhio lungo di Flavio Briatore con la Benetton, fino alla stagione 2006 quando annuncia il ritiro e lascia la Ferrari.

Quando scelse la Ferrari neanche Sebastian Vettel si sarebbe aspettato un campionato così complicato: eppure la stagione d'esordio aveva fatto ben sperare con il tedesco a salire 3 volte sul gradino più alto del podio.

Altre Notizie