Martedì, 22 Ottobre, 2019

Nicaragua, l'ex guerrigliero Ortega vince le presidenziali

Un cartellone elettorale a Managua capitale del Nicaragua uno dei Paesi più poveri dell’America Latina Un cartellone elettorale a Managua capitale del Nicaragua uno dei Paesi più poveri dell’America Latina
Evangelisti Maggiorino | 07 Novembre, 2016, 14:13

Il presidente della Repubblica del Nicaragua, Daniel Ortega, si avvia verso il suo terzo mandato consecutivo alla guida del paese centramericano, dopo che i risultati parziali alle elezioni di domenica 6 novembre hanno evidenziato una schiacciante maggioranza in suo favore. Secondo i risultati preliminari, in base al 21,3% delle schede scrutinate, Ortega ha ottenuto il 71,3% dei voti, contro il 16,4% dello sfidante più vicino, l'ex dirigente Contra, Maximino Rodríguez.

Questa volta avrà la moglie Rosario Murillo come vicepresidente. Apparendo in pubblico assieme a suo marito poco aver votato, ha definito la consultazione come una "storica, esemplare elezione".

Nel 1985 diventa presidente per la prima volta, fino al 1990.

Il leader sandinista, che venerdì prossimo compirà 71 anni, è il vincitore virtuale anche se lo spoglio non si è ancora concluso. Con ogni mezzo. Ad agosto la principale forza di opposizione, formata nel '94 da alcuni fuoriusciti delusi del Fsln, è stata estromessa dalla Corte Suprema (controllata di sandinisti): i 28 deputati eletti nel 2011 sono stati espulsi dal Parlamento. Oggi Ortega, da 32 anni unico candidato del Fronte, non ha avversari.

Altre Notizie