Giovedi, 18 Luglio, 2019

Corona, ancora guai: la Finanza gli sequestra la casa a Milano

La Guardia di Finanza sequestra la casa milanese di Corona Corona, ancora guai: la Finanza gli sequestra la casa a Milano
Evangelisti Maggiorino | 07 Novembre, 2016, 12:09

Nella mattinata di lunedì i militari della guardia di finanza hanno sequestrato il suo appartamento di via De Cristoforis (zona Corso Como) del valore di 2,5 milioni di euro.

I pm hanno appena chiuso l'indagine per intestazione fittizia dei beni, frode fiscale, e violazione delle norme patrimoniali in merito alle misure di prevenzione addotte. Le investigazioni - svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Milano e dirette dal pm Alessandra Dolci della Dda di Milano - si sono sviluppate mediante approfondimenti - sotto il profilo bancario e finanziario - di elementi investigativi emersi anche nel corso di indagini di polizia giudiziaria in relazione a reati di natura fiscale e fallimentare connessi ad una società riconducibile a Corona per i quali l'uomo è stato già condannato in via definitiva. Il provvedimento è stato disposto dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Milano. Gli accertamenti della Gdf fanno ritenere che l'abitazione sequestrata oggi, e nelle piena disponibilità dell'ex re dei paparazzi, fosse stato acquistata - previa intestazione formale ad un prestanome - con risorse finanziarie in gran parte provento da distrazione di denaro ai danni della stessa Corona's. "Uno capace di guadagnare 2000 euro in 16 minuti".

Dopo la chiusura dell'inchiesta sul tesoretto nel controsoffitto per Fabrizio Corona arriva un altro guaio.

Pagamenti che, spiega la Presti, sono spesso in nero perché molte società "specie al sud non vogliono fatturare". Al punto che "due cassette di sicurezza non bastano".

Altre Notizie