Martedì, 25 Giugno, 2019

Wind e 3 Italia unite nella jv

Wind 3 Italia NewsOperatori Wind & 3 Italia ennesimo passo per la fusione nuova società e nuovo sito By Giuseppe Sgrò- 07/11/2016
Acerboni Ferdinando | 07 Novembre, 2016, 12:05

La fusione Wind e 3 Italia è entrata ufficialmente in vigore: i due operatori ad oggi risultano controllati dalla joint venture di CK Hutchison e VimpelCom. Vincenzo Novari, Ceo di 3 Italia, assumerà invece l'incarico di Special Adviser di Ck Hutchison. "Questa operazione non solo darà vita ad un operatore nuovo e competitivo, ma genererà investimenti significativi che guideranno lo sviluppo dell'infrastruttura digitale del Paese", commenta Canning Fok, Co-Managing Director di Ck Hutchison. Questo porterà benefici ai clienti business e consumer - attraverso una maggiore affidabilità, velocità e copertura di rete - e consentirà all'Italia di rimanere in una posizione all'avanguardia nell'economia digitale globale'. "La nuova azienda, la sua squadra di manager e il suo sistema di governance sono pronti ad aprire una nuova era di servizi di telecomunicazioni in Italia", ha aggiunto Jean-Yves Charlier, Chief Executive Officer di VimpelCom. Tra l'altro, vi segnaliamo la comparsa in rete anche del sito www.windtre.it, un portale che si occupa di raccontare tutte le tappe finora percorse dalla fusione Wind e 3 Italia, fino alla prossima nascita dell'operatore telefonico (la procedura dovrebbe concludersi entro il 1 gennaio 2017). Nonostante un'ampia base di 31 milioni di clienti nel mobile e 2,7 nel fisso, l'azienda ha avviato una collaborazione con Enel Open Fiber, per posizionarsi sul mercato come operatore integrato. "La nuova azienda prevede di raggiungere sinergie in termini di costi e investimenti per un valore di 700 milioni di euro all'anno", recita una nota.

Una volta portata a compimento, la fusione rappresenterà una più grandi operazioni di merger avvenute in Italia dal 2007.

Altre Notizie