Lunedi, 22 Luglio, 2019

Giovinco a Ventura: "Forse ha la percezione errata della MLS"

Giovinco amaro'Mai sentito Ventura Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 07 Novembre, 2016, 10:43

E' approdato a Toronto a inizio 2015, ma ancora oggi Sebastian Giovinco (27) continua a stupire nella Major League Soccer. Stasera il Toronto della 'Formica Atomica' sfida il New York City del 'Maestro' nella gara di ritorno della semifinale di Eastern Conference dopo il 2-0 dell'andata ed ai microfoni de 'La Gazzetta Sportiva', Giovinco racconta: "È la prima volta in una partita a eliminazione, con posta in palio così alta. Diciamo che avrei preferito giocarci assieme con Andrea e non contro". Io m'impegno e faccio del mio meglio. Ma non è un campionato semplice come afferma qualcuno. L'ho già ripetuto in più occasioni e non è mia intenzione far cambiare opinione a chi si è già formato un giudizio. A metà primo tempo si è conquistato e ha realizzato dal dischetto prima che Altidore, nel giorno del suo compleanno, infilasse il 3-0 con un destro potente sotto la traversa. "A 29 anni sei sicuramente nel pieno della tua maturità e l'età aiuta a migliorare soprattutto a livello mentale". A un giocatore così potrebbe pensare anche qualche club nostrano: "Però, nessuno si è fatto avanti: lo giuro".

L'ex bianconero, però, non è più nel giro della Nazionale: "Magari c'è la percezione che qui si giochi sotto ritmo". È un'idea che rispetto, anche se naturalmente non sono d'accordo. Ma da quelle parti ci sono tanti italiani e la scaramanzia, sia a Toronto o Montreal, è d'obbligo.

Altre Notizie