Mercoledì, 19 Giugno, 2019

In arrivo la più grande super Luna degli ultimi 70 anni

In arrivo la più grande super Luna degli ultimi 70 anni In arrivo la più grande super Luna degli ultimi 70 anni
Acerboni Ferdinando | 06 Novembre, 2016, 17:06

Il nostro satellite preferito si troverà ad una distanza molto ravvicinata con la Terra (ma niente paura, non c'è alcun rischio di collisione) e proprio in occasione del plenilunio l'orbita lunare porterà la Luna al perigeo, ovvero nella posizione di massima vicinanza con il nostro pianeta dalla quale ci apparirà molto più grande del normale. Inoltre, in questo caso si tratta di un perigeo pi vicino alla Terra del solito: 356.509 chilometri (misurati dal centro della Terra al centro della Luna). Non è un evento raro (accade circa una volta all'anno) e neppure pericoloso. Per chi invece non è interessato alla fotografia astronomica in sé ma all'effetto della superluna sul paesaggio (urbano o naturale) allora meglio appostarsi in un luogo dove il sorgere della Luna possa fare da sfondo a monumenti o alberi in modo da creare l'illusione ottica di una Luna davvero gigantesca. È la super luna che nei cieli comparirà in una dimensione straordinaria il prossimo 14 novembre. Insomma uno spettacolo, ma solo per gli osservatori più attenti. "La luna piena non sarà così vicina alla Terra fino al 25 novembre del 2034", ha affermato la Nasa in un recente comunicato.

Super Luna di novembre: quando e come la vedremo? . "A inizio mese tramonta circa due ore dopo il Sole, un intervallo di tempo che sale a tre ore alla fine di novembre". A tenere la scena nel frattempo ci sarà Venere: "Il pianeta più luminoso - ricorda la Uai - dominerà con il suo fulgore il cielo occidentale nelle prime ore della sera". A dare la buonasera ci saranno anche Mercurio, Marte e Nettuno, mentre sarà Giove a dare il buongiorno alla fine dello spettacolo, ben visibile a sud-est nelle ore che precedono l'alba.

Infine, lo spettacolo nel cielo di novembre sarà ulteriormente arricchito dal passaggio della cometina 53P/Van Biesbroeck, nella costellazione del Capricorno, e dell'asteroide Echo, che transiterà nella costellazione del Toro attraversando l'ammasso delle Iadi.

Altre Notizie