Martedì, 25 Giugno, 2019

Superluna da record il prossimo 14 novembre

Superluna da record il prossimo 14 novembre Superluna da record il prossimo 14 novembre
Acerboni Ferdinando | 06 Novembre, 2016, 13:06

"La Luna orbita attorno a noi seguendo un orbita eccentrica, quindi non circolare, di conseguenza la sua distanza varia da circa 356.000 km (perigeo) a circa 407.000 km (apogeo): questo fa sì che quando la Luna si trova al perigeo il suo diametro apparente in cielo sarà maggiore - prosegue Buzzi - La distanza dalla Terra è indipendente dalle fasi di illuminazione, pertanto il perigeo può avvenire con qualsiasi fase". La domanda di Giacomo Leopardi, in questi giorni tanto colpito nelle sue terre, fra non molto sarà amplificata per l'arrivo di quella che è stata definita la Superluna speciale.

Ma non finisce qui, accanto alla Luna apparirà il Pianeta Venere, in tutto il suo splendore, rendendo il fenomeno ancora più spettacolare. Come sottolineato dagli esperti dell'Unione astrofili italiani (Uai), sarà una SuperLuna da record. Lo show sarà arricchito dalla congiunzione con le Pleiadi, uno dei cinque 'incontri celesti' che terranno impegnato il nostro satellite nel corso del mese. Per un nuovo spettacolo di tale portata si dovrà aspettare il 25 novembre 2034. "A inizio mese tramonterà circa due ore dopo il Sole, un intervallo di tempo che salirà a tre ore alla fine di novembre". Un contorno succulento ad accompagnare la portata principale del menù novembrino, l'imperdibile Superluna del giorno 14.

Ma ecco che quando c'è una particolare coincidenza la Luna ci appare grandissima: "Si parla di super-Luna quando il giorno del perigeo coincide anche con quello della Luna piena".

Nella prima quindicina del mese, poi, potranno essere avvistate le Tauridi, le meteore originate da residui della disintegrazione della cometa Encke mescolati a frammenti asteroidali: il clou è previsto tra il 7 e l'8 novembre. Da menzionare, infine, le 'comparsate' della cometina 53P/Van Biesbroeck, nella costellazione del Capricorno, e dell'asteroide Echo, che transiterà nella costellazione del Toro attraversando l'ammasso delle Iadi.

Altre Notizie