Venerdì, 22 Gennaio, 2021

Stermina la famiglia e si toglie la vita

Stermina la famiglia e si toglie la vita Stermina la famiglia e si toglie la vita
Esposti Saturniano | 06 Novembre, 2016, 08:24

Si delineano i contorni della strage familiare avvenuta alle prime luci dell'alba a Cornigliano, quartiere di Genova, dove un poliziotto, Mauro Agrosì, ha ucciso la moglie e le due figlie poi si è tolto la vita. Si farà una unica cerimonia anche se in un primo momento i parenti della donna avevano esitato.

Intanto, proseguono le indagini e si scava nella vita del poliziotto. Aquanto pare avrebbe chiesto anche un terzo prestito a una finanziaria sempre con il sistema della rateizzazione. "Forse sarebbe bastata una parola per aiutarti". Un ricordo condiviso, con un minuto di silenzio prima delle lezioni, da tutta la scuola, il liceo Linguistico Gobetti di largo Gozzano, che ha predisposto ora anche un servizio di consulenza psicologica per i compagni di scuola perché, come ricorda il preside dell'istituto, "è ovvio che si pongano la domanda: può succedere anche a me?". Non voleva incontrare qualcuno oppure è stato solo un caso, si chiedono gli inquirenti, coordinanti dal pm Emilio Gatti, che cercano di capire quali siano stati i "problemi insormontabili" che Agrosì, come ha scritto in una lettera, non era più in grado di affrontare.

Altre Notizie