Sabato, 21 Settembre, 2019

Manifatturiero, l'Italia si conferma settima nel mondo

LOGO CONFINDUSTRIA ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Esposti Saturniano | 05 Novembre, 2016, 13:41

Cosi' Centro Studi di Confindustria che, presentando la sua consueta classifica annuale, evidenzia tuttavia che l'Italia sale dall'ottavo al settimo posto nel mondo, seconda in Europa dietro la Germania, tra i paesi produttori. L'Italia è nona per export di manufatti (ottava col deprezzamento della sterlina post Brexit).

Molte le criticità: bassa profittabilità degli investimenti manifatturieri, scarsa presenza di multinazionali, importanti vuoti di produzione determinati dalla crisi e molto differenziati (dal -50% del legno al +11% della farmaceutica).

E, inoltre, va rafforzato il capitale umano visto che oggi anche le imprese che puntano di più sull'innovazione fanno poco ricorso ai laureati rispetto ai loro competitor. Un incremento del 10% della complessità dei prodotti, stima il Csc, innalzerebbe del 7,3% il Pil pro-capite.

Altre Notizie