Martedì, 22 Ottobre, 2019

Formula 1 2016 GP Messico, Verstappen attacca Vettel: "E' un idiota"

Formula 1 2016 GP Messico, Verstappen attacca Vettel: Formula 1 2016 GP Messico, Verstappen attacca Vettel: "E' un idiota"
Cacciopini Corbiniano | 01 Novembre, 2016, 20:18

Le vie di fuga in asfalto, introdotte negli ultimi 15 anni perché ritenute da alcuni piloti più sicure di quelle in ghiaia, hanno rovinato la Formula 1. Sebastian Vettel, con una gara per certi verti straordinaria in Messico, aveva conquistato un terzo posto insperato dopo qualifiche disastrose. Ma sul podio, insieme alle due solite Mercedes, a fare le docce con lo spumante c'era finito il ferrarista tedesco.

"Sul finale di gara toccherà a Verstappen arrivare lungo per difendersi dall'attacco di Sebastian Vettel e questa volta, invece, la direzione di gara infligge una penalità di 5" che di fatto lo fa scendere dal podio su cui stava salendo quando era già nella sala delle cerimonia. Una manovra irregolare che è costata al ferrarista ben dieci secondi di penalità che lo hanno fatto scendere dal terzo al quinto posto in classifica. A dire il vero un po' di tutto. Decisione, regolamento alla mano, corretta e inappuntabile.

L'ordine d'arrivo finale vede quindi Hamilton davanti a Rosberg, poi Ricciardo, Verstappen, Vettel, Raikkonen, Hulkenberg, Bottas, Massa e Perez.Evviva la credibilità di quello che milioni di telespettatori vedono in pista durante le gare. In maniera totalmente incoerente, sotto pressione della Ferrari, il direttore di corsa Charlie Whiting, che ad inizio gara aveva graziato Hamilton, ha deciso di punire Verstappen. Di diverso avviso il team principal Ferrari Arrivabene: "Abbiamo meritato al cento per cento il podio, tutta la squadra ha dimostrato grande carattere, ed i piloti hanno fatto un ottimo lavoro". D'accordo: la penalizzazione almeno formalmente non è stata inflitta per quegli insulti.

Altre Notizie