Martedì, 16 Luglio, 2019

Sisma, Codacons: bene scuole chiuse a Roma ma trasparenza

Sisma, Codacons: bene scuole chiuse a Roma ma trasparenza Sisma, Codacons: bene scuole chiuse a Roma ma trasparenza
Evangelisti Maggiorino | 01 Novembre, 2016, 00:21

"Concluso un vertice in Campidoglio, presenti il SIMU, la Polizia Locale, abbiamo sentito la Protezione Civile". Da qui la decisione di chiudere le scuole: lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi attraverso un post su Facebook, precisando che la decisione è stata presa "in via cautelativa in modo tale che i tecnici e i responsabili della sicurezza possano andare ad effettuare tutte le verifiche per vedere e valutare se il terremoto ha comportato lesioni o comunque danni gravi" (clicca qui per il video-post). La scuola, - ci ha chiarito il vicesindaco - in sostanza, oggi è un unico edificio, ma è stata costruita in due blocchi diversi ed il giunto tecnico è la conseguenza di questa unione. "Quindi - ha spiegato - le giornate di domani e dopodomani saranno utilizzate proprio per effettuare queste ispezioni. La situazione è comunque sotto controllo, monitorata".

Anche la Galleria Pasa, Principe Amedeo Savoia Aosta, che sottopassa il Gianicolo fuori dal Vaticano, tra Porta Cavalleggeri e Porta Santo Spirito, è stata chiusa in seguito al sisma per accertamenti tecnici in direzione Gregorio VII. "Voglio mandare un segnale di solidarietà alle popolazioni che in queste ultime ore hanno visto e subito gli effetti di questo fortissimo sisma. La linea A e linea B orasono state completamente riaperte". Dopo le verifiche dei vigili del fuoco il ponte ha riaperto alle auto mentre resta interdetto ai pedoni. Crepe anche nella basilica di San Lorenzo, danneggiata nella navata. "Siamo molto vicini", conclude.

Altre Notizie