Domenica, 23 Settembre, 2018

Terremoto fa chiudere metropolitana di Roma

Terremoto fa chiudere metropolitana di Roma Terremoto fa chiudere metropolitana di Roma
Acerboni Ferdinando | 30 Ottobre, 2016, 10:27

Il sisma è stato avvertito chiaramente in quasi tutta Italia, fortissima si è sentita anche a Tivoli, Guidonia Montecelio, a Roma ed in tutta la provincia romana. La scossa di questa mattina ha portato gente in strada in alcune zone di Roma e l'Atac ha deciso di chiudere le due linee di metropolitana non sappiamo ancora se solo per dei controlli o per danni evidenti alla linea. La scossa, localizzata dalla rete simica dell'Ingv, è avvenuta alla profondità di circa 10 chilometri. "La scossa - ha aggiunto - è stata molto forte anche ad Ancona".

Alle 7.41 la terra trema e l'Italia torna a far paura. Lo ha detto il capo della Protezione civile delle Marche Cesare Spuri.

Ore 8.14 - "È crollato tutto, vedo colonne di fumo, è un disastro, in disastro!".

Molti i danni nelle zone già colpite dalle scosse degli ultimi mesi. "Dormivo in auto, ho visto l'inferno". A Bari numerose telefonate sono giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco.

Ore 8.25: "È stata una scossa molto forte". La scossa è stata di magnitudo 6.5 (Ingv) ed è stata registrato nella zona compresa fra Perugia e Macerata ed è stata avvertita anche a Roma e a Rieti.

Ore 8.20: La scossa è stata avvertita in Abruzzo, dall'Aquila a Pescara, Teramo e Avezzano e fino al Basso Molise, a Campobasso e addirittura in Veneto. Se ci sono casi preoccupanti? "Spero che i testoni che erano restati a Santangelo si siano spostati nella notte", dice Mauro Falcucci.

Altre Notizie