Lunedi, 24 Giugno, 2019

Terremoto, forte scossa in Centro Italia: è stata avvertita anche a Napoli

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Acerboni Ferdinando | 28 Ottobre, 2016, 21:32

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.4 sulla scala Richter, è stata registrata alle 19:10 nel Centro Italia, con epicentro nella provincia di Macerata, ed è stata avvertita a Roma, L'Aquila, Perugia e Terni. Secondo quanto riferito dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), la scossa è stata avvertita molto forte anche a grande distanza perché l'ipocentro (il punto in cui si verifica materialmente la frattura nella crosta terrestre) è stato molto basso: appena 9 km. In mezz'ora la sala operativa della Protezione civile di Roma ha ricevuto circa cento chiamate di persone spaventate.

Non è ancora accertato se vi siano danni a persone o cose.

Undici anni di terremoti in Italia concentrati in un'unica mappa interattiva realizzata dalla Protezione Civile in collaborazione con Esri Italia, nell'ambito della campagna 'Io Non Rischio'.

Molte sono gli abitanti delle zone vicine all'epicentro della scossa che hanno abbandonato le proprie abitazioni. Impossibile contare le segnalazioni fatte ai Vigili del Fuoco, il centralino è andato in tilt. Qualcuno ha scritto anche di gatti e cani che hanno dato segni di agitazione pochi secondi prima della scossa.

Palazzi che hanno tremato, lampadari che oscillavano, finestre che si sono aperte. Il sisma è stato avvertito chiaramente anche a Napoli anche se in maniera chiaramente attutita.

"Abbiamo un grosso problema sulla Salaria, per il momento non posso dire niente, stiamo valutando". A Visso la popolazione, già provata da giorni di continue scosse, si è riversata in strada e in particolare nella piazza principale del paese dove si sono avute scene di panico e crisi isteriche mentre intorno i cornicioni crollavano e si alzava la polvere. Una leggera vibrazione, che però è bastata a spaventare la gente.

Altre Notizie