Martedì, 17 Settembre, 2019

Semplificato il passaggio da iPhone a Google Pixel

Semplificato il passaggio da iPhone a Google Pixel Semplificato il passaggio da iPhone a Google Pixel
Machelli Zaccheo | 28 Ottobre, 2016, 14:24

Ma per darvi un po' il senso delle misure, abbiamo messo a confronto il Pixel con il Galaxy S/, che ha preso dolo 3/10 in riparabilità, con il Note 7 che non superava i 4/10 e questo mette il pixel su tutt'altro livello.

Sia Pixel che Pixel XL, infatti, hanno ottenuto la certificazione IP-53, il che significa che, anche se non sono completamente impermeabili, sono in grado di resistere a spruzzi e schizzi quando il telefono è orientato verticalmente: nello specifico, i due terminali non dovrebbero subire alcun danno nel caso l'utente stia parlando al telefono in una giornata di pioggia.

Siamo entusiasti di notare l'entusiasmo per il nostri nuovi smartphone Pixel e la domanda per i preordini, onestamente, ha superato le nostre aspettative. Fortunatamente Google è a conoscenza di tutto ciò e sta collaborando attivamente con i segnalatori per risolvere il problema nel più breve tempo possibile.

Nel complesso, smontare e riassemblare il Pixel XL sarebbe decisamente comodo e veloce: peccato però che l'operazione propedeutica a tutte le altre comporti un rischio troppo serio di rompere il display, il che allo scadere della garanzia si tradurrà verosimilmente in preventivi molto esosi, anche per i lavori di assistenza più banali.

Questi device fino ad adesso, hanno ricevuto solo riscontri positivi e molta curiosità da parte di appassionati di smartphone.

Per la prima volta nel 2016 Google scende nel settore smartphone come produttore di hardware e software, realizzando il suo primo smartphone Made by Google. Lasciateci il vostro riscontro nei commenti ed Iscrivetevi alla Newsletter, in modo da poter rimanere sempre aggiornati!

Altre Notizie